Eventi e cultura
24 Settembre 2015
La Birra dei Diamanti di Pier Luigi Feggi conquista l’Expo

La Birra “più buona del vino”

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Festival Bonsai. Una domenica ricca di spettacoli

Il primo appuntamento di questa domenica di Festival Bonsai, sarà in collaborazione con il Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, alle 11 in una sede d’eccezione: Palazzo Naselli Crispi, dove si svolgerà “Storie acquatiche”

Francesco Cancellato a “Margine di Resistenza”

Secondo appuntamento con "Margine di Resistenza", la neonata rassegna letteraria, domenica 19 maggio alle ore 18 presso la Fondazione L'Approdo in piazzetta Augusto Righi 16. Il direttore di fanpage.it Francesco Cancellato presenta "Nel continente nero la destra...

Il Meis aperto per la Notte Europea dei Musei

In occasione della Notte Europea dei Musei, oggi sabato 18 maggio il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-Meis di Ferrara sarà straordinariamente aperto dalle 18 alle 21 e il biglietto avrà il costo simbolico di 1 euro

Pier Luigi Feggi, a destra, assieme allo chef Pier Luigi di Diego

Pier Luigi Feggi, a destra, assieme allo chef Pier Luigi di Diego

“Questa birra è più buona del vino!”. È stato questo forse, visto che proveniva da un sommelier, il complimento più apprezzato dall’architetto birraio Pier Luigi Feggi, che all’Expo di Milano ha presentato la sua Birra dei Diamanti.

La passerella era organizzata dalla Regione Emilia-Romagna e da Chef to Chef, nella Vigna di Leonardo di Corso Magenta a Milano, nell’oasi di fronte al Cenacolo dove è custodita “L’ultima cena”. Nel giardino annesso a casa degli Atellani, dimora storica donata nel ‘500 dal Duca Ludovico il Moro a Leonardo, si è svolta la serata conclusiva degli eventi partiti da Rimini verso Expo attraverso la via Emilia, l’alta via degli Appennini e la via d’acqua per giungere a Milano.

Nell’affollatissimo spazio, più di 400 persone presenti, Pier Luigi Feggi assieme allo chef Pier Luigi di Diego hanno presentato la birra Saison Hercole I in abbinamento con una cruditè di canocchie di Porto Garibaldi , spiegando l’accostamento perfetto tra la birra artigianale ed il cibo ai molti giornalisti di testate nazionali ed estere. Grande curiosità ed apprezzamento per la nuova birra Lady Ale, la American Ipa di Birra dei Diamanti alla presenza anche degli chef ferraresi Alessio Malaguti, Pier Luigi e Maria Grazia Soncini, assistendo divertiti con alcuni chef romagnoli alla mescita della Lady Ale da parte del 2 stelle Michelin Igles Corelli improvvisato birraio.

L’abbinamento mirato tra birra e gastronomia d’autore è alla base del progetto enogastronomico che Feggi sta portando avanti per promuovere la birra artigianale ferrarese nel mondo degli chef stellati. Si tratta di un connubio tra ricerca di profili aromatici e sperimentazione congiunta tra le diverse anime del fare produzione innovativa.

In anteprima è stata offerta la nuova birra “da meditazione” Cardinale Ippolito I, che sarà presentata ufficialmente a Ferrara nel mese di ottobre 2015, in abbinamento ai dessert a base di cioccolata fondente.

Oltre agli chef, ai sommelier Ais, ai giornalisti ,alle personalità del mondo agricolo, allo stand è stato notato anche il vicesindaco Massimo Maisto, presente all’importante evento milanese, che ha portato la propria attenta e divertita partecipazione alla degustazione delle birre artigianali ferraresi, che rappresentano una tappa del cammino intrapreso da Birra dei Diamanti per “diffondere il verbo” della birra artigianale, onde affermare la supremazia dei prodotti emiliano romagnoli, come sostiene convinto l’architetto birraio Pier Luigi Feggi.

Altri complimenti sono arrivati da Pier Carlo Scaramagli, presidente di Confagricoltura Ferrara, Luigi Franchi di Chef to Chef, Raffaella Donati presidente di Slow Food Emilia-Romagna.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com