Eventi e cultura
28 Giugno 2014
La mostra è realizzata col patrocinio dei Giovani artisti italiani, Comune di Ferrara e Rta

Kenotipie inaugura a Porta degli angeli

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Confronto sui libri di Barbujani

Sabato 15 giugno, dalle 10.30, la biblioteca comunale Bassani ospiterà l'autore Guido Barbujani, che dialogherà con i lettori sui temi delle sue pubblicazioni

La Scuola di Musica “L. Ariosto” torna sul palco con il 3D Festival

Prende il via domenica 16 giugno la terza edizione del 3D Festival (tri dì festival), rassegna musicale della durata di tre giorni, organizzata dalla Scuola di Musica "Ludovico Ariosto" di Ferrara, in occasione del termine dei corsi di strumento musicale e canto, frequentati dagli allievi nell’anno accademico 2023/2024

ARTISTA E CURATRICE DI KENOTIPIEOggi sabato 28 giugno alla Porta degli angeli, Rampari di Belfiore 1 alle 18 verrà inaugurata la mostra “Kenotipie, opere di Silvia Infranco”. Introducono l’evento Silvana Onofri, presidente dell’associazione Arch’è e vicepresidente della Rta “progetto Porta degli angeli” e la curatrice Enrica Manes.

Con questa mostra Arch’è, associazione culturale Nereo Alfieri, in collaborazione con Comune di Ferrara e Rta “progetto Porta degli angeli” e con il patrocinio dei Giovani artisti italiani, organizza un evento di creatività giovanile in cui l’allestimento minimalista valorizza l’ esemplare restauro dell’edificio storico. Scritture segniche e impronte mnemoniche si sovrappongono velandosi e rilevandosi attraverso trasparenze stratificate realizzate ad encausto che sembrano dialogare con i segni lasciati dal tempo sui cinquecenteschi mattoni della Porta degli angeli.

Silvia Infranco nasce a Belluno nel 1982. Laureata in giurisprudenza vive e lavora a Bologna dove è iscritta al biennio specialistico in Arti visive all’accademia di Belle arti. La giovane artista bellunese torna a esporre a Ferrara, a due anni di distanza dalla personale “Skenè” prima mostra della rassegna di creatività giovanile alla Porta degli angeli inserita nel progetto “dentro le mura” del Comune di Ferrara, e ad un anno dalla mostra collettiva “tessuto vissuto lab/mestiere delle arti” al teatro comunale di Ferrara, proponendo insieme una svolta stilistico-materica e un contatto con la produzione precedente.

La visita alla mostra e alla Porta sarà possibile fino al 14 luglio con i seguenti orari: sabato, domenica e lunedì dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19. Martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 16 alle 19. Sono in fase di definizione alcuni incontri pomeridiani e serali con i proffessori Claudio Cazzola, Silvana Onofri e l’avvocato Francesco Trappella nella corte della Porta degli angeli a conclusione dell’l’ultima mostra di Arch’e nella vecchia gestione della Porta.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com