Cento
29 Marzo 2014
Tra i quesiti referendari proposti anche lo stop ai concorsi pubblici per gli immigrati

La Lega Nord chiede l’abrogazione della legge Mancino

di Redazione | 1 min

Leggi anche

Carnevale di Cento, vincono i Ragazzi del Guercino

Sono stati i Ragazzi del Guercino ad aggiudicarsi l’edizione 2024 del Cento Carnevale d’Europa. Il loro carro “Non fuggire…affrontalo!” ha mantenuto, anche letteralmente, le promesse

bandiera-lega-nord_padaniaCento. La Lega Nord propone l’abolizione della legge Mancino e lo stop ai concorsi pubblici per gli immigrati. Sono queste le due proposte più controverse avanzate dal Carroccio nel proporre un referendum abrogativo di carattere nazionale, per il quale si stanno attivando le sezioni locali del partito. Due proposte che si uniscono agli altri tre quesiti referendari, forse meno discutibili, avanzati dal partito di Mattero Salvini: le abrogazioni della riforma Fornero sulle pensioni e della legge Merlin (che vieta le case chiuse per la prostituzione) e l’abolizione delle prefetture.

La Lega Nord giudica la legge Mancino come punitiva dei “reati di opinione”. Vale la pena far notare – almeno da un punto di vista giuridico – che la norma è finalizzata a prevenire i ‘crimini d’odio’ verso le minoranze, aggiungendo aggravanti ai delitti a sfondo razziale, religioso, etnico o nazionalista e punendo l’istigazione a questo genere di crimini. Una norma vista da molti come principale baluardo nella tutela delle minoranze, e per la quale viene chiesta sempre più spesso l’applicazione anche per i casi di discriminazione sessuale o verso le comunità omosessuali.

I banchetti della Lega Nord per la raccolta firme saranno presenti a cento sabato 29 febbraio dalle ore 15 alle 19 e domenica 30 dalle 09 alle 12.30, presso la tabaccheria dall’Angela in via Statale 85, a Corporeno.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com