Sport
10 Dicembre 2013
Il Presidente Mattioli ha presentato la nuova muta che la squadra indosserà nella gara contro il Mantova di domenica

La Spal si regala la maglia storica

di Federico Pansini | 4 min

Leggi anche

Davide Poli della 4T convocato in Under 20

Davide Poli della Asd 4 Torri 1947 è stato convocato dalla Nazionale di Pallavolo maschile Under 20 su indicazione del Coordinatore Tecnico delle Nazionali Giovanili Maschili Vincenzo Fanizza e del 1° Allenatore della Nazionale Juniores Maschile Michele Zanin

Ancora ottimi risultati per la Pattinatori Estensi

La Pattinatori Estensi nel clou della stagione sportiva stupisce ancora con ottimi risultati su tutti i fronti competitivi a partire dalle prime gare della fase conclusiva del Campionato Nazionale UISP Skating Fest 2024 che hanno portato alla conquista di ben due...

La nuova maglia da gioco della Spal, un chiaro richiamo al passato glorioso

La nuova maglia da gioco della Spal, un chiaro richiamo al passato glorioso

Un emozionato e sorridente Walter Mattioli ha presentato, ieri pomeriggio presso la sala stampa del Centro di Via Copparo, la nuovissima maglia da gioco.. “storica” della Spal. La divisa che Varricchio e compagni indosseranno nella gara contro il Mantova e poi nel corso della stagione – come alternativa alla classica a strisce biancazzurre verticali ed a quella da trasferta completamente rossa – è infatti la perfetta replica della maglia spallina indossata dalla gloriosa squadra degli anni ’50.

«Ci tenevo io, ci teneva la società e ci tenevano i tifosi a vedere nuovamente indossate dai giocatori queste maglie – ha spiegato il massimo dirigente -, simbolo di un passato fantastico ed indimenticabile per chi è cresciuto nel segno della Spal, della sua tradizione e della sua storia. Sono contento che proprio in una gara così bella ed attesa come quella contro il Mantova potremo finalmente indossarle davanti al nostro pubblico. E’ stato un lavoro, anche in questo caso, importante perchè i regolarmenti attuali della Lega Pro avrebbero impedito di poter giocare con i laccetti sul collo, ma senza quelli la divisa avrebbe perso molto della sua particolarità, così siamo riusciti ad ottenere l’autorizzazione e la maglia ricalca alla perfezione quella storica indossata da grandissimi campioni del passato che hanno giocato a Ferrara. E pensare che domenica ero stato convocato per un Consiglio di Lega, ma lo salterò: non voglio perdermi per nulla al mondo questa partita così attesa».

Il richiamo alla tradizione, alla storia, ai valori che si tramandano nel tempo: il nuovo corso societario estense sta, giorno dopo giorno, conquistando il pubblico – ferito dalle tante delusioni del recente passato -. E per la sfida attesissima contro il Mantova, la Curva Ovest prepara una coreografia degna dei “giorni migliori”: «Mi sono sentito con i ragazzi della Curva anche in questi giorni – confessa Mattioli -, stanno lavorando da diverso tempo su questa cosa e sono certo sarà uno spettacolo grandioso».

«L’unico rammarico – continua il Presidente spallino – riguarda alcuni permessi che avevo chiesto personalmente alla Questura: i ragazzi avrebbero voluto “colorare” ulteriormente la loro scenografia con alcuni fumogeni, e personalmente mi ero mosso preparando una documentazione che riguardava la tipologia degli stessi fumogeni e individuando una persona responsabile per questi. Avevo anche ottenuto il permesso dalla Lega ma poi la Questura ha ritenuto non fosse una cosa fattibile per i regolamenti interni agli stadi. Peccato, ma sarà comunque una bellissima coreografia. Mi hanno riferito che a Mantova, domenica scorsa, i loro tifosi non hanno risparmiato qualche coro poco benevolo alla Spal, io però voglio dire ai ragazzi della nostra Curva: calmi e tranquilli, prima durante e dopo la partita: dimostriamo quanto siamo bravi come abbiamo fatto sino ad oggi. I supporters del Mantova non lo sono stati nei nostri confronti, e allora saremo noi a dimostrare con il sostegno e i cori a favore della nostra squadra come si sta in campo e fuori».

Oltre al big match di domenica, le prossime saranno comunque settimane ricche di appuntamenti per tutta la grande famiglia biancazzurra, come ha spiegato lo stesso Mattioli: «Sabato (14 dicembre;ndr) saremo in Piazza, davanti alla Cattedrale, proprio vicino al nuovo albero di Natale. E’ un incontro organizzato dalla Confesercenti a cui parteciperemo noi e probabilmente anche la Mobyt, e ci darà la possibilità di poter incontrare tutti i nostri tifosi e la gente di Ferrara: sono belle occasioni per vivere più da vicino la nostra città e siamo contenti di poter presenziare. Mercoledì 18 dicembre sarà invece la giornata dedicata al Natale dalla nostra società: alle ore 18 tutta la dirigenza, i tecnici, lo staff e le tantissime squadre del nostro settore giovanile saranno in Duomo, per gentile concessione della Diocesi, e verrà celebrata la Santa Messa, un appuntamento tradizionale a cui personalmente tengo molto. A seguire la cena presso “Ferrara Fiere”, ed al riguardo voglio ringraziare pubblicamente Nicola Zanardi, Presidente dell’Ente Fiera e grande tifoso biancazzurro. Anche questa sarà una occasione davvero speciale, dove abbiamo voluto che tutta la nostra famiglia sportiva fosse riunita, senza distinzioni. Io li sento tutti come i miei ragazzi, dai bimbi di 9 anni sino a capitan Varricchio che ne ha quasi 30 di più. Sarà una bella serata, una occasione per farci gli auguri e festeggiare insieme il Natale. Abbiamo in serbo qualche sorpresa, e la volontà di ospitare tanti ex del passato. Speravamo di poter avere con noi anche Fabio Capello, ma proprio in quei giorni sarà impossibilitato perchè all’estero».

E infine, la grande attenzione al sociale: «Tutta la squadra venerdì 20 dicembre sarà presente all’Ospedale, con l’Associazione Giulia che ci ha  chiesto di far visita ai bambini ricoverati nel reparto di pediatria e pediatria oncologica. Abbiamo raccolto con estremo piacere e grande emozione questo invito. Anche i pazienti più adulti ci hanno chiesto di poterci incontrare e quindi nella stessa giornata faremo volentieri visita anche a loro».

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com