Cronaca
20 Luglio 2012
Fermati dalla Finanza a Ferrara: vettura sequestrata e guida senza patente

Tre uomini e una pecora in auto. Solo lei era sobria

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Evasione, furto e rapina. Ora è in carcere

È responsabile di evasione, furto aggravato e tentata rapina impropria. Tutti reati commessi a Ferrara tra il 2017 e il 2020. Ora per lui, un ferrarese di 40 anni, è arrivata la condanna definitiva e dovrà espiare un cumulo di pene pari a oltre 4 anni di reclusione

Rivolta all’Arginone. Trentasette detenuti a processo

Trentasette persone, all'epoca dei fatti tutte detenute a Ferrara, sono finite a processo con l'accusa a vario titolo di danneggiamento, resistenza a pubblico ufficiale, incendio e lesioni aggravate per la rivolta nel carcere di via Arginone, avvenuta durante i primi giorni dell'emergenza Coronavirus, quando le misure restrittive imposte per contrastare il diffondersi della pandemia, tra cui il divieto di visite dei parenti, furono il pretesto per accendere gli animi dei ristretti nei penitenziari di tutta Italia

Ombre nere su Ferrara, a marzo gli interrogatori delle Fiamme Oro

Saranno interrogati nella giornata di martedì 5 marzo i due rugbisti delle Fiamme Oro, il gruppo sportivo della Polizia di Stato, scappati prima dell'arrivo della pattuglia all'interno del ristorante di via Carlo Mayr dove, lo scorso 22 dicembre, una festa di compleanno 'in maschera' tra amici è degenerata tra cori inneggianti a Mussolini e Hitler e la distribuzione di volantini beceri e di pessimo gusto

Processo Bergamini. “Segni sulla gola compatibili con un trauma”

È stata la professoressa ordinaria di medicina legale a Pisa, Emanuela Turillazzi, l'unica testimone chiamata ieri (23 febbraio) a deporre davanti alla Corte d’Assise di Cosenza, durante il processo a carico di Isabella Internò, unica imputata per la morte di Denis Bergamini

Mentre percorrevano una strada di Ferrara i finanzieri di una pattuglia del “117” si erano accorti che qualcosa non andava in un’auto che li aveva sorpassati con una manovra a dir poco azzardata in una via trafficata da pedoni e automezzi. A bordo c’erano tre persone.

Il tempo di accendere i lampeggianti e di raggiungerla e le fiamme gialle si accorgono che dal finestrino posteriore della macchina sporgeva fuori la testa una giovane pecora di colore nero.

Fermata non senza difficoltà la corsa della vettura, i finanzieri hanno accertato che di tutti gli occupanti della stessa l’unica ad essere sobria era solo la pecora, perché le tre persone a bordo erano in evidente stato di ebbrezza alcolica.

In particolare l’autista del mezzo, un marocchino di 26 anni con una lunga sfilza di precedenti alla spalle e privo di patente di guida, aveva una tasso alcolemico di ben 1,44 come registrato dall’etilometro portato da una pattuglia della polizia stradale chiamata dai finanzieri. In analoghe condizioni versavano i suoi due compagni.

Nessuno dei tre è riuscito a fornire una qualsiasi spiegazione della presenza dell’animale a bordo dell’autovettura. Ma le sorprese non erano finite, perché dai successivi accertamenti è risultato che l’auto non era immatricolata, che le targhe erano false e che mancava la copertura assicurativa.

La mattinata si è conclusa con la denuncia del conducente per guida in stato di ebbrezza, il sequestro dell’autovettura e la consegna della pecora ad un allevatore per essere reinserita in un gregge.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com