Vigarano
16 Ottobre 2011
Il Comitato Vigarano Pulito invita i cittadini a partecipare all'appuntamento informativo

Rifiuti ex Orbit, incontro pubblico a Vigarano

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Fiamme in una villetta per colpa di una candela

Potrebbe essere stata una candela dimenticata accesa la causa di un incendio scoppiato attorno alla mezzanotte di sabato in un'abitazione di via Rondona a Vigarano Pieve. Leggermente intossicati i due proprietari, un uomo e una donna, che sono stati trasportati per accertamenti a Cona avendo inalato un po' di fumo

Sopravvissuto alla strage di Capaci. “Siete l’Italia che non deve avere paura”

"Voi siete l'Italia di domani, l'Italia che non deve avere paura e che deve denunciare". Sono queste le parole con cui Giuseppe Costanza, uomo di fiducia e autista del giudice Giovanni Falcone, miracolosamente sopravvissuto alla strage di Capaci del 23 maggio 1992, ha salutato i ragazzi della scuola secondaria di primo grado "Galileo Galilei" di Vigarano Mainarda

Trovati con un chilo di droga in auto. Restano in cella

Il gip Carlo Negri del tribunale di Ferrara ha convalidato l'arresto e confermato la custodia cautelare in carcere dei due ferraresi che, nella serata di martedì 9 aprile, sono stati arrestati con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dalla Polizia di Stato che li aveva sorpresi in flagranza con oltre un chilo di hashish in auto

Oltre un chilo di droga in auto. Arrestati due italiani tra Mirabello e Vigarano

Li hanno trovati con oltre un chilo di hashish in auto e li hanno arrestati. Protagonisti della vicenda due persone di nazionalità italiana che, nella serata di martedì 9 aprile, sono stati fermati dalla Polizia di Stato e sono finiti in manette, sorpresi in flagranza, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Vigarano Mainarda. Incontro pubblico sui rifiuti ex Orbit, domani, lunedì 17 ottobre, alle ore 20, presso la sala multimediale di Vigarano Mainarda. Al tavolo dei relatori sono attesi rappresentanti di Comune, Provincia, Arpa, Usl, Cmv. Lo promuove il Comitato Vigarano Pulito: “Finalmente – scrive in una nota – noi cittadini avremo la possibilità di ascoltare da tutti loro i particolari su questa vicenda e soprattutto potremmo capire se questi rifiuti sono o meno contaminati di amianto. Preoccupazione – continua il comunicato del Comitato – che ci assilla da quando nel luglio di quest’anno sono emerse analisi che parlavano di amianto e a seguito, analizzando la documentazione, abbiamo scoperto con stupore che già dal primo documento dell’Usl del ’99 la presenza di amianto era certa e tale da considerare la situazione altamente pericolosa”. sarebbero infatti presenti “lastre di eternit rotte o frammentate che sono considerate fonte di areodispersione di materiale cancerogeno”, ricordano gli attivisti.
“Da subito – riferisce il comunicato del Comitato – abbiamo chiesto la copertura di questi rifiuti, ma ci è stato risposto che sono “non pericolosi” e che quindi non è necessario coprirli”.
Pertanto la preoccupazione dei cittadini organizzati nel Comitato resta alta. “Non capiamo – scrivono – come rifiuti così pericolosi ad un certo punto siano diventati innocui. Lì vicino ci sono molte abitazioni e a pochi metri in linea d’aria vi è la scuola e l’asilo di Vigarano Pieve, dove tutti i giorni tanti bambini si recano”.
Pretendono informazione, i cittadini del Comitato Vigarano Pulito: “Speriamo che questo incontro, vista la presenza di tutti i tecnici preposti, ci possa dare chiarezza. Crediamo quindi sia importante – concludono la nota – che la cittadinanza partecipi numerosa. Insieme le cose si fanno meglio e tutti possono portare importanti contributi, anche solo con le loro domande. Essere informati e partecipare è importante”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com