Lettere al Direttore
29 Settembre 2011

Poggetto, oasi desertificata

di Redazione | 1 min

Leggi anche

Ecocardiografia CUP: lieta sorpresa alla Quisisana

Dato che il medico di base aveva prescritto a mio marito un'ecocardiografia, abbiamo prenotato tempo addietro tale esame tramite il CUP e ci è stato indicato, come prima data utile a Ferrara, il Poliambulatorio convenzionato della Quisisana. La cosa non mi ha...

Le multe chi le fa?

Martedì sera verso mezzanotte. Passeggiando in zona Stadio, arrivo in Via Maro Poledrelli dove vedo in lontananza un'auto della polizia locale fermarsi all'incrocio con Corso Isonzo e due vigili scendere e cominciare a passeggiare tra le varie auto posteggiate...

Un grazie al Ps e a Medicina Interna di Cona da un figlio

Gentili Dottori e Personale Sanitario del Pronto Soccorso e del Reparto di Medicina Interna dell'Ospedale di Cona, Mi rivolgo a Voi con un cuore colmo di gratitudine e ammirazione per il vostro straordinario impegno e dedizione nel salvare la vita della mia adorata...

Chiedo ospitalità per un aggiornamento sulla questione connessa alla distruzione della (detta popolarmente) “Oasi del Poggetto”, quell’area naturalistica e rigogliosa che si stende(va) in prossimità del Santuario del Poggetto ed oggi desertificata.

I sei storici maceri compresi nell’area e un tempo adibiti alla lavorazione della canapa, pur privati delle querce che li attorniavano (brutalmente e inutilmente abbattute) e dei fossi che li alimentavano (interrati), sono ancora VIVI (la natura è più savia di noi) e possono essere facilmente salvati e rinaturati.

Quei sei maceri sono la testimonianza vivente (ancora per poco) della grande epopea della coltivazione della canapa nel Ferrarese della prima metà del Novecento: un patrimonio di tutti.
Possibile che nell’ambito istituzionale di Ferrara, provinciale e/o comunale, non vi sia un ente, un ufficio, un funzionario di buona volontà che faccia un sopralluogo in quella zona e che prenda gli adeguati provvedimenti?

Chi non è al corrente della situazione può informarsi su YouTube al link: http://www.youtube.com/watch?v=b0yVeE7Eb2s e chi ha informazioni circa quanto sopra può fare riferimento alla mail indicata all’interno del sito: www.riccardoroversi.com.

Grazie

Riccardo Roversi

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com