Cronaca
25 Luglio 2011
Una delegazione canadese al corso organizzato da Unife

Architetti verso il futuro

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Offese, minacce e botte alla compagna. La salva la polizia

L'avrebbe offesa e minacciata, arrivando anche a metterle le mani addosso in due occasioni. Oggi per quei fatti, avvenuti tra lo scorso settembre e l'inizio di febbraio di quest'anno, un ferrarese di mezza età deve rispondere di maltrattamenti in famiglia e lesioni nei confronti della sua compagna, una donna ferrarese coetanea con cui conviveva che, stanca di quella situazione, ha preso coraggio e ha deciso di denunciare tutto alla polizia di Stato, dopo l'ennesima lite

Lotta al crimine. La polizia pattuglia la zona Gad

Due servizi straordinari di controllo del territorio. Sono quelli che nel pomeriggio del 20 febbraio e nella mattinata del 23 febbraio sono stati svolti dal personale dell'Upgsp della Questura di Ferrara unitamente alle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine dell'Emilia-Romagna di Bologna

Usano il taser durante la rissa, poi scappano. In auto avevano droga e coltello

Tre persone, originarie del Nordafrica e dell'est Europa, sono finite nei guai dopo che, nella serata di sabato 24 febbraio, a seguito di una segnalazione per lite, i poliziotti dell'Upgsp della Questura sono intervenuti in un'abitazione situata in una frazione della periferia nord della città, da cui due partecipanti si erano allontanati prima dell'arrivo degli agenti sul posto

Aveva in casa un chilo di hashish. Un uomo ai domiciliari

Aveva un chilo di hasish suddiviso in panetti pronti per la vendita e nascosti nella sua abitazione in una frazione di Ferrara. Un uomo di nazionalità straniera è stato messo agli arresti domiciliari dalla Polizia di Stato di Ferrara su disposizione della procura e in attesa della convalida

Sono 15 gli architetti canadesi arrivati a Ferrara sabato scorso per partecipare alla  Summer School “Recovery of the Past to create a more sustainable Future” (Recuperare il passato per creare un futuro più sostenibile). Il corso estivo è stato organizzato dall’Arch. Maddalena Coccagna del Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti Canadese (Raic) e altri Ricercatori della Facoltà di Architettura che appartengono al TekneHub, uno dei quattro Laboratori del Tecnopolo regionale che fa capo all’Ateneo estense.

Gli architetti canadesi sono attualmente impegnati in visite ed approfondimenti, anche presso cantieri di restauro, per studiare le tecniche di recupero e di valorizzazione del centro storico così come sperimentati a Ferrara.

Il Comune di Ferrara, la Soprintendenza e la Direzione Regionale dei Beni Culturali hanno dato grande sostegno all’iniziativa, mettendo a disposizione progetti di estremo interesse come il recupero del soffitto dorato di Palazzo Municipale, il restauro di Palazzo Prosperi Sacrati, di Casa Minerbi Dal Sale, di Palazzo Tassoni e, naturalmente, del Meis, Museo Nazionale dell’Ebraismo e della Shoah.

Da mercoledì 27 luglio il gruppo si trasferirà a Bologna, per studiare il progetto “Genus Bononiae. Musei nella Città”, un percorso culturale, artistico e museale articolato in edifici storici (restaurati e recuperati all’uso pubblico a cura della Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna) ed il restauro dell’Oratorio dei Filippini (a cura della Fondazione del Monte).

Il corso si concluderà il 28 e il 29 luglio a Bolzano, in visita ai progetti innovativi di nuova costruzione, recupero e restauro ad alta efficienza energetica.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com