dom 13 Ago 2017 - 3666 visite
Stampa

Negozio a fuoco a Lido Estensi, i due fermati rimangono in carcere

Convalidato l'arresto dei giovani che hanno distrutto il bazar di via delle Querce

Lido Estensi. Rimarranno in carcere i due giovani fermati dopo il grosso – e pericoloso – incendio del negozio “Sogni del mondo” di viale delle Querce a Lido Estensi.

I due, considerati gli autori, verso le 3,30 del 10 agosto hanno appiccato l’incendio nel bazar, che ha portato alla deflagrazione di alcune bombole, prima che il fuoco si mangiasse praticamente tutto, coinvolgendo anche i locali vicini e un appartamento situato al piano di sopra. Per fortuna senza feriti.

Le indagini dei carabinieri del Norm di Comacchio e della stazione di Lido Estensi si sono subito dirette verso due giovani, un italiano ed un rumeno, a carico dei quali sono stati raccolti numerosi e rilevanti elementi che hanno consentito l’applicazione della misura coercitiva del fermo di polizia giudiziaria.

Gli elementi acquisiti – tra cui un borsone con materiale infiammabile e accendini – hanno permesso alla procura di rappresentare nella mattinata del 12 agosto un quadro preciso degli eventi verificatisi, condiviso dal Gip del Tribunale di Ferrara che ha convalidato lo stato di fermo in carcere per i due  giovani.

Sono ancora in atto le indagini da parte delle unità investigative dell’Arma di Comacchio, tese ad acquisire ulteriori elementi di prova, oltre che ad identificare eventuali complici dei fermati.

Bazar dato alle fiamme a Lido Estensi

Stampa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi