mar 13 Giu 2017 - 1541 visite
Stampa

Multe ed espulsioni per venditori e parcheggiatori abusivi

Sanzioni da 10mila euro per i commercianti 'spallini'. Controlli in borghese nei parcheggi del centro

Numerose le attività antiabusivismo svolte nel mese di maggio dalla polizia municipale Terre Estensi a cominciare dal consistente quantitativo di materiale sequestrato durante i festeggiamenti per la promozione della Spal.

Nella circostanza infatti sono stati individuati vari venditori abusivi che alla vista degli agenti hanno cercato di dileguarsi. Successivamente, grazie al forte afflusso di tifosi nelle piazze del centro storico che impediva una rapida fuga, sono stati fermati e identificati due italiani Z.G e M.M. che provenienti dal Napoletano, non possedevano alcun titolo per la vendita.

Si è proceduto quindi ad elevare a ciascuno la sanzione amministrativa di 5.164 euro e il sequestro di tutti il materiale costituito da 167 bottiglie per lo più in vetro, scongiurando situazioni di pericolo dovute alla dispersione del vetro o all’alterazione alcolica.

Sempre nel mese di maggio, oltre ad ulteriori servizi di controllo contro l’abusivismo commerciale nelle aree più frequentate dai turisti, sono stati effettuati vari servizi in abiti borghesi nei parcheggi cittadini.

Il 15 maggio scorso, nel parcheggio di piazza Sacrati, veniva sorpreso N.B.K di nazionalità nigeriana, che oltre a svolgere l’attività di parcheggiatore abusivo, vendeva merce senza essere autorizzato per questa attività. Due le sanzioni a suo carico oltre al sequestro del denaro e della merce. Nella piazza Cacciaguida invece, veniva identificato A.A. di nazionalità algerina che si è proceduto successivamente ad accompagnare in questura per gli accertamenti identificativi conclusi con un provvedimento di espulsione e la trasmissione degli atti alla procura della Repubblica.

I successivi controlli eseguiti il giorno 27 maggio e 1 giugno durante i quali venivano controllati tutti i parcheggi del centro cittadino, hanno portato a sanzionare per questa attività abusiva due parcheggiatori di origine africana, nelle piazze Cortevecchia e Travaglio. In quest’ultima circostanza un altro parcheggiatore faceva perdere di corsa le proprie tracce tanto da abbandonare le scarpe sul selciato per infilarsi e confondersi tra i passanti nella via San Romano.

Stampa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi