dom 6 Lug 2014 - 1096 visite
Stampa

Rudy Bandiera diventa un ‘brand’

L'esperto di comunicazione social riceverà un'auto gratis proprio grazie ai social network

Rudy BandieraUn pezzetto della storia dei social network italiani passa per Ferrara grazie a Rudy Bandiera, quarantunenne ferrarese esperto del mondo social media e del marketing non convenzionale, e Smart Italia, la casa automobilistica della famosa citycar. Il caso mediatico è nato qualche giorno fa da un stato pubblicato su Facebook da Bandiera, in cui raccontava la sua ‘disavventura automobilistica’. “Dieci giorni fa avevo una macchina ma me l’ha distrutta un camion per trasporti eccezionali – racconta nel post – come mai non trovo una casa automobilistica che mi da una macchina?”.

Un post “scritto per gioco” da cui è partita, sempre per scherzo, la campagna di crowdfunding #UnaMacchinaPerRudy, hashtag inventato da Angelo Valenza. Un appello a cui ha risposto ieri Smart Italia su Twitter: “Rudy Bandiera per un anno a te ci pensiamo noi!”. Al tweet è seguita una telefonata: “Le caratteristiche del prestito sono ancora da definire – spiega il ferrarese – ma è confermato che mi daranno l’auto gratis per un anno senza chiedere nulla in cambio”. Il blogger ferrarese è diventato un testimonial, dunque. Una notizia che ha fatto scatenare ancora di più il popolo del web.

“Non era premeditato ed è nato tutto per gioco – conferma Rudy in suo dei suoi tradizionali appuntamenti denominati #divanONE. – Nato da un incidente, è diventata una richiesta mediatica sui social e alla fine un’azienda per fare branding mi ha dato un auto. In Italia una cosa di questo tipo non è mai successa, se le aziende iniziano davvero ad ascoltare quello che avviene in rete a questi livelli, secondo me è un segno che qualcosa sta cambiando”.

macchinaUna cosa è cambiata sicuro: Rudy Bandiera tornerà ad avere una macchina e ha aumentato ancora di più la sua già straordinaria notorietà. Specialmente se l’auto avrà davvero le caratteristiche ‘richieste’, sempre per gioco, da Rudy. “Spero che la macchina sia gialla come il mio libro (“Rischi e opportunità del web 3.0 e delle tecnologie che lo compongono“ pubblicato il 10 giugno da Flaccovio Dario) e che abbia l’ahshtag #UnaMacchinaPerRudy sullo sportello”. Una storia che per molti ha reso Rudy, oltre a un guru del web, anche un genio. “Non sono un genio – risponde il ferrarese – ma uno che usa i social in modo spregiudicato e divertendosi, quello si. Quelli furbi, questa volta, mi sa che siano stati quelli di Smart Italia che con questa operazione segnano un pezzetto della storia dei social italiani”.

Stampa
  • GALLE-VALENTIA-

    FRANCAMENTE ME NE INFISCHIO…

  • http://www.rudybandiera.com/ Rudy Bandiera

    Ah guarda @GALLE-VALENTIA- pure io eh

  • Klaus

    Anche io me ne infischio, degli invidiosi.
    Bravo Rudy !!

  • marfisa

    sono contenta per Rudy, oltre che bravo è simpaticissimo…

    :)

  • franco

    allora auguri .Primo perché di sei salvato la pelle ,secondo potrai continuare a spostarti gratis !

  • Pape

    Due anni fa il sisma ha reso la mia abitazione inagibile. Ci sarà mai un costruttore di buon cuore che mi regali una casa? Magari una villetta con giardino! MI AG PROV, MAGARI AL FUNZIONA ANC CON MI … AN ASS SA MAI CHE SILVAN AL LEZA AL ME CUMENT E CON NA MAGIA AL FAGA SALTAR FORA NA CÀ!!

  • galle

    @RUBY B. :)

  • Tony

    @GALLE VALENTIA e tutti quelli che ti approvano:
    non è vero che ve ne infischiate. Leggete la notizia, avete un attacco di bile e scrivete il vostro commento sbeffeggiante con l’intento di denigrare chi è più gamba di voi è con la speranza di trascinarlo giù nella mediocrità provinciale che caratterizza il vostro pensiero.

    Bravo Rudy, speriamo che i ragazzi più giovani siano ispirati da te e da quelli come te.

  • Silvia

    beh se consideriamo il fatto che pochi anni fa era un operaio da catena di montaggio e ora  una star, potrebbe diventare un idolo per tutti coloro che vedono internet un’opportunità per diventare famosi! […]

  • Silvia

    ps… volevo dire 3/4 delle persone! ;)

  • http://www.rudybandiera.com/ Rudy Bandiera

    Esatto Silvia! Perchè no? NOn è un bel messaggio questo? Grazie ragazzi, credevo di essere divorato invece no :)

  • Tony

    Con internet e l’economia digitale non si diventa solo famosi. Si creano le condizioni per non perdere 3,6 miliardi di euro all’anno (vedi recente rapporto del CENSIS).
    A occhio e croce sono circa 100.000 posti di lavoro. Non chiacchiere inutili.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi