Sagre d’Italia servite in Fiera

A metà aprile Ferrara ospiterà il Misen, salone dedicato alle manifestazioni enogastronomiche della Penisola

Maccheroni al pettine, tortelloni, tagliatelle, gnocchi di patate e riso. Cotechini, tartufi, storioni, rane e insaccati. Piadine e pesce di mare, zucche e anatre, somarino e polenta. Ortica, cozze, salame alla brace e struzzo. Può sembrare una riedizione dell’epopea di Gargantua e Pantagruel, invece sono solo alcuni dei piatti tipici che il 14 e 15 aprile il pubblico potrà gustare presso i padiglioni del Quartiere fieristico di Ferrara, in occasione del Salone Nazionale delle Sagre e del Misen (Mostrassaggi Interprovinciale Sagre Enogastronomiche).

Organizzato da Ferrara Fiere e dall’Associazione Turistica Sagre e Dintorni, con il patrocinio di Provincia, Comune e Camera di Commercio di Ferrara, si tratta dell’unico evento in Italia che presenta e fa assaggiare le prelibatezze di oltre cento sagre enogastronomiche provenienti da ogni angolo della Penisola: Emilia-Romagna, Veneto, Puglia, Sardegna, Valle d’Aosta, Umbria, Toscana, Campania e molte altre ancora.

Sul solco di Pellegrino Artusi, che con “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” (1891) diede dignità e seppe valorizzare le tradizioni culinarie regionali di un’Italia da poco unita, il Salone Nazionale delle Sagre fa dei padiglioni della Fiera di Ferrara il luogo elettivo dove gusto, conoscenza e buona tavola trovano una perfetta sintesi.

Con un solo biglietto di ingresso, i visitatori potranno consumare liberamente i piatti di tutte le sagre presenti al Salone e trascorrere piacevolmente la giornata grazie alle numerose, altre attività che scandiranno il programma della manifestazione.

Intorno alla cucina di qualità e all’arte della gastronomia ruoteranno alcuni appuntamenti di grande interesse e spettacolarità: nella giornata di sabato, a partire dalle 17, i cultori della grigliata potranno cimentarsi in un’avvincente sfida a coppie, con in palio una griglia. Per le 17 di domenica 15 è, invece, fissato il via al concorso “La sfoglia d’oro”, che vedrà opposte le esperte ‘sfogline’ delle Sagre. Di non minore richiamo i corsi di pasticceria, degustazione della birra e dell’acqua, tenuti da professionisti del settore.

Ampio spazio sarà dato anche agli appassionati di danze che, a partire dalle 14.30 di sabato 14 aprile, potranno esibirsi al Gran Galà del Liscio, una maratona musicale lunga otto ore, con le migliori orchestre di liscio. L’animazione della pista da ballo sarà affidata, in particolare, al gruppo “Musicallegria”. Il giorno successivo, alle 15, il coinvolgimento del pubblico sarà affidato ai ritmi incalzanti del gruppo “I Peligro”, che proporrà una selezione di danze latino-americane e caraibiche.

Ben tre gli appuntamenti dedicati agli amanti delle auto storiche e dei mezzi a due ruote assurti a icone: all’incontro sulle automobili d’epoca, realizzato con il supporto del Club Officina Ferrarese di Ferrara e del Club Vecchie Ruote di Bondeno, e previsto per le 15 di sabato 14, seguiranno infatti “Vespamagna” (domenica 15, alle 9.30), organizzato dal Vespa Club Ferrara, e il raduno nazionale delle Lamborghini (sempre domenica, alle 11), in collaborazione con il Museo Lamborghini di Dosso.

Non meno ricco il versante convegnistico del Salone, così articolato: sabato 14, alle 10.30, “Il mondo della scuola e le Sagre”; ore 16, “Localismi e Sagre in rete”, promosso in collaborazione con l’Assessorato alle Attività Produttive del Comune di Ferrara, Unindustria Ferrara e Associazione Italiana Marketing, e coordinato da Adriano Facchini, esperto di marketing territoriale e agroalimentare; “Sagre, cibo e salute”, allestito con il contributo dell’Ateneo estense, Laboratorio di Chimica degli Alimenti, e con la partecipazione dell’Università di Valencia.

Per tutti e due i giorni del Salone, il Quartiere fieristico ospiterà inoltre “Gonfiabilandia”, un megaparco di giochi gonfiabili dove i più piccoli potranno divertirsi in sicurezza; “Campermisen”, il raduno nazionale dei camperisti; e “Misenpassion”, con espositori di cose mai viste, ricercate tra gli hobby più originali e bizzarri. I padiglioni della Fiera saranno pacificamente invasi anche dai trampolieri e dai giocolieri della compagnia “Italento”, che presenteranno strumenti meccanici dell’Ottocento, biciclette antiche e macchine teatrali itineranti.

Infine, l’agonismo, che troverà espressione principalmente nella “Misen Cup”, il primo torneo di calcio balilla aperto a tutti, organizzato dal Comitato regionale Emilia-Romagna della Ficb (Federazione Italiana Calcio Balilla).

Tornando alla cucina, tema portante del Salone, le Sagre distribuiranno i propri manicaretti in quattro momenti ben precisi: nella giornata di sabato 14, dalle 12 alle 15 e dalle 19 alle 22; e la domenica, ancora dalle 12 alle 15 e poi dalle 18.30 alle 21.

Il biglietto di ingresso (12 euro l’intero, 10 euro quello ridotto) consente di gustare le proposte di tutti gli stand e dà libero accesso agli spazi e alle attività previsti nel programma. I bambini sotto i 10 anni non pagano.

 

Un Commento in: “Sagre d’Italia servite in Fiera”


  • Al Gigòn ha scritto il 11 April 2012 alle 18:34

    CERTO CHE COSì SI PROMUOVE L’ECCELLENZA……………………MA VA Làààà. alzi la mano chi ha mai mangiato bene ad una sagra.

    Thumb up 0

Scrivi un commento

Estense.com si riserva il diritto di cambiare, modificare o bloccare completamente i commenti sul forum. I commenti pubblicati non riflettono le opinioni della redazione, ma solo le opinioni di chi ha scritto il commento che se ne assume le relative responsabilita'. Non saranno pubblicati i commenti che contengono elementi calunniosi o lesivi della dignita' personale o professionale delle persone cui fanno riferimento.

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine


Ti rimangono caratteri disponibili. (Caratteri massimi: 1000)

Copyright © 2014 estense.com. Testata giornalistica on-line d'informazione, registrazione al Tribunale di Ferrara n. 5 del 2005 - Realizzato da: skande.com | Powered by ITestense
Direttore responsabile: Marco Zavagli - Redazione: Scoop Media Edit - via Alberto Lollio, 5 - 44121 Ferrara - Tel. 0532 1864180 - Fax 0532 1864181 - INVIO COMUNICATI
Editore: Scoop Media Edit soc. coop. - via Lollio, 5 - 44121 Ferrara - Tel. 0532 1864180 - Fax 0532 1864181 REA/R.I.: 195108 - P.IVA/C.F.: 01755640388 - C.S.: EUR 6.125 i.v.
Registro op. Comunicazioni (ROC) nr.: 20627