Mar 20 Lug 2021 - 851 visite
Stampa

Tramonto DiVino: tour del gusto con i protagonisti dell’enogastronomia dell’Emilia-Romagna

La manifestazione è un appuntamento immancabile per gli appassionati dei migliori vini e dei prodotti Dop e Igp made in E-R. Il road show farà tappa a Ferrara l’1 settembre

Conto alla rovescia per Tramonto Divino il road show del gusto, giunto alla sedicesima edizione, che apparecchia le notti in riviera e nelle città con il meglio del cibo e del vino made in E-R, servito a tavola, in sicurezza, al calar del sole.

Sette le tappe del tour: si parte dalla Romagna, precisamente da Cervia, il 29 luglio, in una serata speciale dedicata alla “Notte Rosa, il e si arriva in Emilia (a Ferrara approda l’1 settembre) con gran finale a Bologna, il 21 novembre, in occasione del Congresso nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier ospitato quest’anno in Emilia Romagna.

Le altre date sono il 4 agosto a Forlimpopoli per festeggiare il compleanno di Pellegrino Artusi, il 6 agosto a Cesenatico , l’8 settembre a Reggio Emilia ed il 18 settembre a Piacenza.

Chi organizza

Tramonto DiVino è un evento dell’Assessorato Agricoltura, Caccia e Pesca dell’ Emilia-Romagna, in partnership con Enoteca Regionale EmiliaRomagna, APT Servizi e Unioncamere Emilia-Romagna, CasArtusi, CheftoChef, ed è organizzato da Agenzia PrimaPagina Cesena insieme alle Ais emiliano romagnole. Partner dell’edizione 2021 anche i Consorzi delle principali Dop e Igp dell’Emilia-Romagna e la Strada dei vini e dei sapori della Provincia di Ferrara.

“Le eccellenze agroalimentari dell’Emilia-Romagna – ha ricordato l’assessore regionale all’Agricoltura Alessio Mammi – tornano protagoniste di una rassegna itinerante che negli anni è diventata una tappa importante della proposta estiva della Regione. Sette città emiliano-romagnole, per sette sere, si trasformano infatti in vere e proprie cucine all’aperto dove i migliori chef e sommelier della Regione, insieme al prestigio di Casa Artusi, all’Associazione Italiana Sommeliers e alle scuole alberghiere del territorio, si uniscono per valorizzare la grande ricchezza di produzioni Dop e Igp targate Emilia-Romagna. Il successo di questa manifestazione – ha proseguito l’assessore – è anche il giusto riconoscimento a un intero comparto che, nonostante le difficoltà affrontate ha saputo non solo resistere ma anche continuare a investire sulla qualità e l’eccellenza che tutto il mondo conosce e apprezza”.

Il Format

È quello sperimentato con successo lo scorso anno, progettato in sicurezza con un layout più simile a una cena-degustazione, con posti limitati e prenotazione on-line. Non più la classica libera degustazione in piedi nei banchi d’assaggio, con il rischio di assembramenti, ma una cena servita direttamente al tavolo, in totale sicurezza. Protagonisti sono i prodotti certificati messi in tavola dai consorzi partner, abbinati alla grande varietà dei vini regionali serviti e raccontati dai sommelier di Ais Emilia e Romagna. A condurre le serate sarà Daniele De Leo esperto nella divulgazione e animazione dei prodotti tipici.

Una girandola di sapori

Con sei o sette “portate” per tappa le serate di Tramonto DiVino 2021 si trasformano in vere cene gourmet, grazie anche alle grandi firme della cucina regionale messe in campo dall’Associazione CheftoChef, partner fissa del tour, insieme alla scuola di cucina di Casa Artusi e ad alcune scuole alberghiere regionali per il coordinamento di cucina e servizio: l’istituto Alberghiero Pellegrino Artusi di Forlimpopoli (partner storico del tour), lo Ial di Cesenatico, l’istituto Alberghiero Vergani di Ferrara e l’Istituto Motti di Reggio Emilia.

Si parte con assaggi dei prodotti Dop e Igp regionali messi a disposizione dai consorzi partner. Dopo gli “antipasti”, largo agli chef con tre ricette a tappa elaborate e raccontate dal vivo insieme a un’ospite fissa, Carla Brigliadori, responsabile della Scuola di Cucina di CasArtusi e volto noto della trasmissione Rai Geo. Stellari anche le presenze ai fornelli responsabili delle preparazioni e degli show cooking.

I vini, come già ricordato, saranno presentati ed abbinati ai piatti dai sommelier Ais Emilia e Romagna, veri e propri ambasciatori dell’enologia regionale. Lo faranno attraverso carte vini pensate ad hoc per gruppi di tavoli con la proposta di una quindicina di referenze ciascuna per un vero e proprio excursus esperienziale nei vini regionali. E una novità: ad ogni tappa sarà eletto un vino protagonista romagnolo e uno emiliano che duetteranno sulle portate principali raccontando una storia enologica di terroir in abbinamento con i piatti gourmet preparati dagli chef. Così Sangiovese e Gutturnio, Albana, Pignoletto e Lambrusco si cimenteranno insieme per cercare il miglior “matrimonio”.

Info e partecipazione

Per partecipare alle singole cene gourmet è necessario prenotarsi acquistando un ticket d’ingresso di 35 euro (25 euro per la serata di Cervia). Il biglietto nel rispetto delle normative dettate dall’emergenza sanitaria causata dal Covid 19 dovrà essere acquistato anticipatamente sul sito www.shop.emiliaromagnavini.it in modo da evitare file ed assembramenti al desk d’ingresso. Il ticket comprende l’edizione 2021/22 della Guida “Emilia-Romagna da Bere e da Mangiare” e la cena-degustazione. In caso di annullamento dell’evento per volontà degli organizzatori il ticket verrà rimborsato.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa