Mar 29 Set 2020 - 176 visite
Stampa

Un ulivo per ricordare Ebru Timtik

Lunedì mattina in Tribunale momento commemorativo in onore dell'avvocata e attivista turca arrestata dal regime di Erdogan e morta dopo 238 giorni di sciopero della fame per chiedere un processo equo

Avvocati e magistrati di Ferrara insieme per ricordare Ebru Timtik, l’avvocata turca e attivista per i diritti civili, arrestata dal regime di Erdogan con l’accusa di terrorismo e morta in carcere dopo 238 giorni di sciopero della fame per chiedere un processo equo.

Alle 8,30 di lunedì mattina – all’apertura del portone del tribunale – si sono ritrovati tutti nel giardino interno dove verrà piantato un simbolico ulivo donato dalla Camera penale di Ferrara e dall’ordine degli avvocati.

“Siamo qui per onorare il sacrificio di Ebru Timtik e perché non sia stato vano”, ha detto Pasquale Longobucco, presidente della Camera penale estense che ha richiamato tutti a ricordare l’importanza degli avvocati e delle garanzie del giusto processo in una società libera.

“Avvocatura e magistratura sono baluardi per la libertà”, ha sottolineato Stefano Scati, presidente del Tribunale di Ferrara, ricordando simbolicamente come proprio all’interno del Palazzo di Giustizia vi sia una targa che commemora tre magistrati e un avvocato fucilati insieme dai fascisti. Dal procuratore capo Andrea Garau è arrivato un richiamo “a lavorare tutti insieme per evitare le spettacolarizzazioni e le estremizzazioni, tenendo un profilo basso per la serenità del nostro lavoro e perché venga fatta sempre giustizia”.

Il presidente dell’Ordine degli avvocati, Eugenio Gallerani, richiamandosi nuovamente a Ebru Timtik ha sottolineato che quel che le è accaduto e che accade in altri luoghi del mondo, “sono cose non lontane da noi, non dobbiamo mai essere insensibili e indifferenti, non dobbiamo abituarci a queste cose”.

“Timtik ha dato la sua vita per la giustizia e per le vittime dell’ingiusto processo”, ha sottolineato Rita Reali, presidente del Comitato pari opportunità dell’Ordine. Alla commemorazione sono infine intervenuti anche rappresentanti della Camera penale minorile di Ferrara e dell’associazione dei giovani avvocati Aiga.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi