Lun 30 Mar 2020 - 1856 visite
Stampa

Motor Valley Fest 2020 diventa digitale

La seconda edizione di Motor Valley Fest, in programma dal 14 al 17 maggio, si svolgerà regolarmente, anche se in modalità digitale. Infatti per non rischiare di rimandare il tutto ad altra data, stante l’epidemia che sta colpendo in questo periodo l’Italia, è stata progettata una innovativa ed interessante edizione fruibile da Internet, con la presenza attiva del mondo delle quattro e delle due ruote e dei più importanti circuiti italiani, della ricerca, dell’Università e tutte le istituzioni di riferimento che hanno risposto compatte alle difficoltà della pandemia da Coronavirus ed hanno deciso di ritrovarsi in rete con alcuni fra i maggiori protagonisti del settore per parlare di futuro del comparto e dei nuovi trend che lo caratterizzeranno.

Una nuova modalità che dovrà fare a meno di mostre, eventi aperti al pubblico e rombo dei motori ma che, sicuramente, riuscirà a coinvolgere ed incuriosire le migliaia di appassionati che l’anno passato hanno partecipato “dal vivo” alle decine di iniziative che hanno caratterizzato la prima edizione e che invece quest’anno, avranno modo, di “gustarsi” le iniziative in programma senza spostarsi da casa.

Infatti con questa innovativa edizione la Motor Valley, la terra dove sono nati alcuni dei marchi automobilistici e motociclistici più importanti del mondo (tra cui Ferrari, Maserati, Lamborghini e Ducati) guarda avanti e valorizza la sua dimensione digitale, ottimizza il proprio network internazionale e diventa, in tal modo, piattaforma di promozione di tutto il sistema emiliano-romagnolo e con esso del sistema Italia.

“Il grande cuore dell’Emilia-Romagna – ha detto il presidente della regione Stefano Bonaccini – unito alle altissime professionalità e alle radicate capacità artigianali, la forza e lo spirito di squadra della Motor Valley, sono ancora una volta motivo di orgoglio per tutti noi, anche in un momento così delicato e difficile come quello che stiamo attraversando a causa dell’emergenza Covid-19. Grazie al digitale, un’altra eccellenza del nostro territorio, la festa della Terra dei motori entrerà nelle case di migliaia di appassionati e metterà anche in contatto start up emergenti e aziende attraverso un format nuovo e originale. Un passaggio dallo spazio fisico al virtuale che ancora una volta, ne sono convinto, riuscirà a coinvolgere, incuriosire ed emozionare. Una scommessa rivolta al domani dell’Automotive”.

Gian Carlo Muzzarelli, sindaco di Modena ha sottolineato l’importanza di mantenere fermo l’appuntamento di maggio, pur se in modalità diverse, per dare un segnale forte a tutto il settore. “Dobbiamo avere lo sguardo rivolto al futuro – ha sottolineato il primo cittadino modenese – con l’attenzione ai giovani, all’insegna dell’innovazione e del lavoro. Quest’anno investiamo in termini di promozione su scala nazionale e internazionale, per farci trovare in “pole position” quando ripartirà anche il turismo”.

Programma della prossima edizione: alcune anticipazioni

L’edizione 2020 di Motor Valley Fest, non sarà incentrata solamente sull’automotive. È previsto infatti un ampio focus sul tessuto produttivo fatto di industria, università, istituti di ricerca, storia, cultura, concretezza, professionalità e competenze. Sono infatti queste le armi che questo territorio intende sfoderare puntando sul peso specifico della sua capacità industriale, fra le prime al mondo.

Sono stati confermati gli eventi di carattere scientifico-tecnologico internazionale grazie a un progetto mediatico dedicato alle nuove frontiere del settore, alle potenzialità dell’elettrico, alle sperimentazioni nel campo della guida assistita. Gli eventi pop saranno interamente affidati alla rete e si sta lavorando per ottimizzare i contatti della piattaforma con i canali dei protagonisti della manifestazione.

Start-up, università e studenti, i protagonisti di domani, si incontreranno virtualmente nel più grande forum ad oggi concepito per parlare di lavoro, prospettive professionali, percorsi didattici ed innovazione.

L’evento inizierà giovedì 14 maggio con il convegno d’apertura adattato ai tempi di Internet per essere più fruibile a livello digitale. I protagonisti saranno prestigiosi relatori italiani ed internazionali con key note in diretta streaming su specifici temi di approfondimento. Non mancherà il format “Innovation & Talents”, l’area dedicata ai talenti e al mondo universitario e delle start-up. I “talent talk”, gli incontri tra studenti universitari e aziende, si realizzeranno con una nuova veste interattiva, una grande area di networking virtuale per conoscere le reali esigenze di lavoro nelle aziende e per conoscere le opportunità professionali nella Motor Valley emiliana.

“Stiamo affrontando una grande emergenza – ha concluso Claudio Domenicali, presidente Motor Valley – e la speranza di tutti è di uscirne il prima possibile. In una fase complessa come questa, in continuo cambiamento, dove prendere decisioni non è affatto semplice, un segnale di resilienza come quello che la Motor Valley sta offrendo ci aiuta a guardare avanti con fiducia. La passione che accomuna e unisce le nostre aziende, supportata dalla tecnologia e dalle opportunità di comunicazione e interazione tramite sistemi digitali, ha permesso di poter confermare una serie di attività previste per il Motor Valley Fest, generando un’interessante occasione di confronto in rete con alcuni fra i maggiori protagonisti internazionali del settore automotive. Mi auguro che il Motor Valley Fest rappresenti uno stimolo positivo per il sistema Italia, l’Emilia-Romagna e tutto il comparto produttivo regionale, in cui il nostro mondo, a due e quattro ruote, costituisce uno dei settori più importanti”. 

Ulteriori info su www.motorvalleyfest.it. In occasione dell’edizione 2020 è prevista l’attivazione del numero verde di Motor Valley Fest 800 069 783 fino al 17 maggio 2020, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi