Mar 11 Feb 2020 - 5095 visite
Stampa

C’è stato un sospetto caso coronavirus al Delta poi smentito dai test

L'episodio raccontato dal dg dell'Ausl Vagnini si sarebbe verificato lunedì: "La situazione è talmente tesa che ogni dubbio fa sorgere paura”

Claudio Vagnini

Il dg dell’Ausl Claudio Vagnini

Lagosanto. Un caso sospetto di Coronavirus, poi rivelatosi un falso allarme. È quanto successo lunedì sera all’ospedale del Delta di Lagosanto, dove una signora di origine cinese si è presentata con dei sintomi sospetti. È subito scattato l’allarme e la paziente è stata trasferita all’ospedale di Cona dove, dopo gli accertamenti del caso, si è fortunatamente rivelato un falso allarme.

A darne comunicazione è Claudio Vagnini in apertura della commissione consiliare sulla sanità martedì pomeriggio: “La situazione è talmente tesa che ogni dubbio fa sorgere paura, ma il sistema di collaborazione tra Ausl e Azienda Ospedaliera ha funzionato perfettamente”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi