Lun 2 Dic 2019 - 3278 visite
Stampa

I due giorni del Bardolino e del Chiaretto

Il 7 e 8 dicembre, alla Loggia e alla Barchessa Rambaldi, si andrà alla scoperta dei due vini del Garda veronese

Tutto pronto per #BardolinoCru ed Il Chiaretto che verrà, i due eventi dedicati ai vini simbolo della sponda orientale del lago di Garda. Sabato 7 e domenica 8 dicembre appuntamento nelle sale del Ristorante La Loggia Rambaldi e dell’adiacente Barchessa, sul lungolago di Bardolino (Verona).

Il primo dei due appuntamenti in calendario è #BardolinoCru con la degustazione di sabato 7 dicembre dedicata alla scoperta dei vini sperimentali delle future sottozone Montebaldo, La Rocca e Sommacampagna proposti in varie annate. Obiettivo dell’evento è una nuova valorizzazione dei “cru” bardolinesi, già noti a fine Ottocento quando il vino prodotto sulla sponda veronese del Garda era servito negli hotel di lusso della confederazione elvetica al pari dei vini della Bourgogne e del Beaujolais. Già allora si conosceva l’esistenza di tre sottozone, individuate dai commercianti di vino nel 1825 e poi descritte da Giovanni Battista Perez nel 1900, nel volume “La Provincia di Verona ed i suoi vini”.

Alla rassegna, giunta alla seconda edizione, sarà presente – accanto a diciotto produttori di Bardolino (con un centinaio i vini in assaggio) – anche la Doc sudtirolese St. Magdalener in qualità di ospite d’onore. Infatti i suoi vini, a base di Schiava, sono stilisticamente paragonabili con quelli che seguono le linee guida delle future sottozone della Doc Bardolino.

Seconda edizione anche per Il Chiaretto che verrà, la pre-anteprima dell’annata 2019 del Bardolino Chiaretto. Domenica 8 dicembre si assaggerà il Chiaretto “da vasca” dell’ultima vendemmia, messo a confronto con il Chiaretto dell’annata precedente. Si potrà assaporare anche il Chiaretto spumante. Un’occasione unica per degustare la produzione della denominazione leader dei vini rosa italiani nelle prime fasi post fermentazione. Trenta i produttori presenti, anche in questo caso un centinaio i vini in degustazione.

I banchi d’assaggio di #BardolinoCru saranno aperti dalle 14 alle 20, mentre quelli del Chiaretto che verrà, invece, rimarranno aperti dalle 10 alle 20.

Prezzo di ingresso. Gli eventi sono a pagamento. Il costo del calice per le degustazioni di #BardolinoCru è di 15 euro per l’intero, mentre per Il Chiaretto che verrà è di 10 euro. Il costo del biglietto per entrambe le giornate è di 20 euro. Il biglietto ridotto è pari ad 8 euro ed è riservato ai soci Ais, Onav, Fisar, Fis, Aspi e Slow Food.

Ulteriori info sui siti internet: www.ilbardolino.com e www.chiaretto.pink.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi