Mar 13 Ago 2019 - 2269 visite
Stampa

Omaggio a una grande del dialetto ferrarese: Floriana Guidetti Bacilieri

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Carissimi appassionati di Ferrara e di personaggi della nostra città, oggi vi presento Floriana Guidetti Bacilieri. Il materiale sembra tanto, in verità si tratta di parte di ciò che questa eccezionale signora ha fatto e continua a proporre per la lingua della nostra terra. Trasferitasi a Ravenna, per motivi familiari, continua ad essere in contatto con chiunque le chieda notizie storiche, curiosità o delucidazioni dialettali o di costume ferrarese, con gentilezza e disponibilità squisita.

Ho trovato una delle poche poesie, (delicatissima,) che ha scritto, “Dam a mént”, pubblicata nell’antologia degli autori del Tréb dal Tridèl: “Par Frara còl dialèt”. Ve la offro, col mio amico: l’attore Roberto Gamberoni.

DAM A MÉNT
Quànd al mónd, un bèl dì, t’avrà źirà
a zarcàr séƞza fià la raśóƞ,
tut intént a tgnìr i oć béƞ spalaƞcà parché al cuór
a’n scavàlca la raśóƞ,
a pòl dàr ché ‘na vòlta, pr’uƞ mumént,
uƞ sbruflòt d’ària frésca int’ i cavì
al s’iƞdùśia a zpatnàr’t i sentimént
che t’n’év più e t’év più vlèst scultàr e t’év suplì
e a t’at-t tróv a pensàr che in du che t’j’é
t’at sént come…inspaurì…arbandunà…
e che sól ill fòl d’al vént t’ha córs a dré…
Parché ill fój il n’as séca tién śguazà
Ill radìś dlà tò vìta e pògia al pié,
prima ad sìra , ins l’umdàl dlà pòrta ad cà.

Traduzione: DAMMI RETTA
Quando il mondo, un bel giorno, avrai esplorato/ a cercare, senza fiato, la tua stagione ,/ tutto intento a tenere gli occhi ben spalancati perché il cuore/ non scavalchi la ragione,/ e può essere che una volta, per un momento/ un refolo d’aria fresca nei capelli/ si fermi di spettinare i sentimenti/ che non avevi più voluto ascoltare e avevi seppellito/ e ti trovi a pensare che dove sei/ ti ci senti come…impaurito … abbandonato…/ e che solo le favole del vento che hai rincorso …/ Perché le foglie non si asciughino tienile bagnate/ le radici della tua vita e appoggia il piede,/ prima di sera, sulla soglia della porta di casa.

Floriana Guidetti Bacilieri è nata a Monestirolo (FE) ed è vissuta poi per oltre vent’anni a Marrara (FE). Residente in seguito a Ferrara, vive ora a Ravenna. Ha conseguito la maturità classica presso il Liceo Classico “Ariosto” di Ferrara nel 1966 e quindi la laurea in Matematica all’Università di Ferrara, nell’Anno Accademico 1969-70. Ha insegnato Matematica Applicata per una trentina d’anni, ma ha sempre coltivato i suoi interessi verso gli studi classici, con particolare predilezione per il latino e poi per il dialetto.

Si è dedicata con passione a produzioni nella sua “lingua madre”, cioè il dialetto ferrarese, ottenendo diversi premi, in particolare il primo premio per la narrativa nel 1995 al concorso “L. Zanfi” di Modena per i dialetti padani, con il racconto Fonso dl’Erminia. Alcune sue poesie e traduzioni dal latino al dialetto ferrarese compaiono in antologie dialettali e un racconto è riportato su “Parlami d’amore, Ferrara”, a cura di Giovanni Negri, ed. Cartografica FE 2009.

Per il teatro in dialetto ha scritto diverse commedie, tutte rappresentate: BUON NATALE, LA SGNÓRA MERCEDES, LA SGNÓRA GEMMA, UN GÓZ D’ELIŚÌR , UN SOLD D’ARŹÉNT, HOTEL ALBA, UNA VOLTA SUL PO, UNA VOLTA CHÌ PAR VOLTA.

Negli ultimi anni si è dedicata ad approfondire gli studi di linguistica e dialettologia da tempo intrapresi, che l’hanno portata alla pubblicazione di varie opere (tutte in Ed. Cartografica – FE) con il patrocinio e il contributo di Regione E-R, Provincia e Comuni e con la collaborazione del Tréb dal tridèl: Vocabolario del dialetto ferrarese (2004), con Baiolini, Dall’Olio, Finchi, Musacchi, Peverati, Vincenzi; Saggio di Grammatica Comparata del dialetto ferrarese (2005), con R. Baiolini; Vocabolario del Lagotto (2005), con R. Baiolini; Vocabolario Italiano-Ferrarese (2007), con G.Vincenzi, A. Ridolfi; Nuovo Vocabolario Storico-Etimologico del dialetto ferrarese (2008), con R. Baiolini; Racconti: “ Invèran”; Articoli “Storie dei nostri dialetti” , “A tavola con gli Este e il nostro dialetto”.

Inoltre ha collaborato con Romano Baiolini al Saggio di grammatica comparata del dialetto Lagotto, terminato nel 2010 ma non ancora pubblicato. Nel 2006 ha scritto i soggetti e le sceneggiature per gli episodi del video A pòl capitàr a tuti, prodotto dal Comune di Ferrara nell’ambito della campagna di prevenzione “Occhio alle truffe”, ha diretto insieme a Mario Montano, gli attori: Giovanna Copercini, Maurizio Musacchi, Alberta Cristofori, Emma Bertelli, Alfio Bonfà, Vittorio Bosi, Gina Gardinali, Nicoletta Gessi, Renzo Guzzinati, Lino Mantoan, Andrea Parise, Giaber Piazzi, Bruno Pirani, Alberto Ridolfi, Maria Rubini, Marisa Saraceni e Franca Succi.

Nel 2010 ha pubblicato il libro La cucina dei nostri vecchi, Ed. Cartografica FE. Nel 2015 ha pubblicato il libro Filastrocche e storielle per tutti i bambini – Fòll e filuchèli par tuti i putìη in dialetto ferrarese e italiano, Ed. 2G Ferrara.

Per diversi anni ha coordinato il gruppo dialettale Ragazìt da na volta (collaborando alla stesura di varie scenette e dialoghi scherzosi) col quale ha partecipato a diverse serate di intrattenimento, quasi sempre a scopo benefico. Floriana è stata per anni presidente del Tréb dal tridèl. Motivi di lontananza e famiglia, purtroppo, le impediscono di essere ancora la presidente del prestigioso Cenacolo.

Il 17 maggio 2017 fu invitata all’Univesità di York, in Inghilterra, in occasione di “Serate italiane” dove presentò e parlò del dialetto ferrarese e del “Tréb dal tridèl”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi