Dom 21 Lug 2019 - 2061 visite
Stampa

La Vespa non perde il suo fascino: un’allegra invasione sfila per le vie di Ferrara

Oltre 400 presenze ufficiali al raduno organizzato dal Vespa Club Ferrara, che dopo la sfilata per il centro si è diretto verso la Delizia di Belriguardo

Un’allegra invasione colorata per le vie del centro di Ferrara, e che dopo aver costeggiato le mura ha virato in direzione Voghiera, e per l’esattezza verso la Delizia di Belriguardo dove si sta svolgendo la rassegna Estate in Musica. È questo il percorso del 15° Vespa Raduno nazionale organizzato dal Vespa Club Ferrara e denominato per l’occasione ‘Back to the Future’, che unendo il fascino vintage a quello dei motori ha chiamato alla raccolta nella città estense oltre 400 appassionati della storica due ruote Piaggio.

E, per la verità, non solo loro: tra i mezzi che hanno sfilato a Ferrara erano presenti anche alcuni – per così dire – ‘fuori quota’, soprattutto qualche ‘chopper’ customizzato, ma anche un’Ape con due giovani a bordo: la cugina a tre ruote della Vespa non ha certo sfigurato in mezzo alla parata.

Per quanto riguarda invece le vere e proprie Vespe, per gli appassionati c’era solo l’imbarazzo della scelta: dai mezzi storici degli anni ’70 ai modelli più recenti, modificati o completamente originali, più o meno ricoperti di adesivi a testimoniare tutti i traguardi raggiunti nel corso degli ani dai loro appassionati possessori. Da Capo Nord a Santiago de Compostela, da Istanbul a Glasgow, si può star certi che un qualche vespista italiano si è spinto fino a quel punto. Forse anche solo per comprare un panino e un adesivo, prima di rimettersi in sella.

Per gli organizzatori del Vespa Club Ferrara, l’iniziativa può definirsi un vero successo: circa 410 i mezzi ufficialmente iscritti e una trentina di club provenienti anche da Bolzano, Legnago o Pordenone (senza contare gli immancabili ‘imbucati’), con un trend stabile rispetto alle scorse edizioni: una nota positiva, se si considera che nelle province e regioni circostanti i Vespa Club stanno subendo una fase di flessione, con un calo degli iscritti attorno al 15%. Ma a Ferrara, il fascino della due ruote Piaggio non ha perso appeal.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi