Dom 28 Apr 2019 - 1686 visite
Stampa

Tutto è pronto per la Millemiglia 2019

Da Brescia a Roma e ritorno in quattro giorni, 1801 chilometri, 112 prove cronometrate e 7
prove di media oraria

Dal 15 maggio al 18 maggio, sul tradizionale percorso Brescia-Roma-Brescia, si svolgerà la trentasettesima rievocazione storica della “corsa più bella del mondo”, come amava definirla Enzo Ferrari. Le 430 vetture “in gara” percorreranno l’Italia in una sfilata
unica di preziosi e inimitabili gioielli su quatto ruote che faranno innamorare e appassionare
ancora una volta gli spettatori.

La “1000 Miglia” è da più di novant’anni la massima espressione della passione per le quattro ruote. È nata nel 1927 come una gara in linea con partenza e arrivo a Brescia dopo un passaggio a Roma e la risalita lungo la penisola, per un totale di 1600 chilometri, equivalenti appunto alle mille miglia imperiali dell’epoca.

Molte le novità, a partire dalla riduzione del numero delle auto partecipanti alla corsa: per rafforzare gli aspetti legati alla sicurezza si è infatti reso necessario ridurre il numero delle vetture in gara che saranno 430 e non 450 come gli anni passati.

Gli equipaggi che parteciperanno alla gara provengono da 32 Paesi distribuiti in tutti i cinque continenti. Di molti equipaggi partecipanti non è possibile, al momento, determinare la nazionalità di
appartenenza: si tratta, in alcuni casi, di automobili iscritte dalle Case automobilistiche che
rendono noti i nomi degli occupanti a ridosso della partenza; in altri casi la nazionalità rimane
sconosciuta per ragioni di sicurezza o privacy, con i nomi coperti da una “X” anche durante la
gara. Le vetture che hanno partecipato ad almeno una delle ventiquattro edizioni della 1000 Miglia di velocità disputatasi dal 1927 al 1957 sono 98 e gli equipaggi in lista d’attesa, pronti a sostituire
eventuali defezioni, sono 108. Il Paese più rappresentato continua ad essere l’Italia con il 36% di partecipanti ammessi. I Paesi Bassi si trovano al secondo posto, con il 15% degli accettati, seguiti da Germania (10%) e Regno Unito (9%). La casa automobilistica più rappresentata è Alfa Romeo con 39 vetture, a seguire Jaguar con 36, Fiat con 31 e Mercedes-Benz e Lancia con 29.

La 1000 Miglia per tradizione si fonde con l’arte, la bellezza, il design e la storia coinvolgendo le città, i borghi, le vie, le piazze e le strade italiane attraversate dalla corsa, uno spettacolo nello spettacolo in un territorio unico e amato nel mondo. Per il sesto anno consecutivo, saranno presenti cinque vetture appartenenti alla categoria Militare, condotte da rappresentanti delle Forze Armate Italiane. Anche quest’anno non mancheranno gli eventi collaterali riservati a circa 130 vetture moderne: il Ferrari Tribute to 1000 Miglia e il Mercedes Benz 1000 Miglia Challenge.
Le vetture d’epoca dallo straordinario valore storico, tecnico e sportivo, appartenenti a ben 71 case costruttrici percorreranno le quattro tappe che si snoderanno da Brescia a Cervia – Milano Marittima, la seconda tappa porterà la carovana nella capitale, poi da Roma a Bologna e quindi l’arrivo a Brescia.

Nella serata del 15 maggio la carovana passerà per Ferrara e Comacchio con destinazione Cervia Milano Marittima dove si concluderà la prima giornata di gara.

Alle prime luci dell’alba del 16 maggio, la “Millemiglia”raggiungerà Cesenatico e proseguirà per Gambettola, Urbino, Corinaldo, Senigallia, Fabriano, Assisi, Perugia, Terni e Rieti fino a raggiungere la Capitale, al tramonto in un contesto di grande impatto scenico ed emotivo. Venerdì 17 maggio comincerà la risalita, attraverso i paesaggi mozzafiato del Lago di Vico e di Viterbo, Radicofani, Castiglione d’Orcia, Siena, Vinci, Montecatini, Pistoia e Firenze valicando poi gli storici Passo della Futa e Passo della Raticosa. La terza tappa si concluderà nel cuore dell’Emilia, terra di motori, facendo tappa a Bologna.

L’ultima tratta di sabato 18 maggio passerà per Modena, Reggio Emilia, Langhirano, Parma, Busseto, Cremona, Carpenedolo, Montichiari e Travagliato, per concludersi, con il suo ingresso trionfale a Brescia, per la tradizionale passerella in Viale Venezia.

Una importante novità. Quest’anno la corsa che ha come simbolo “La Freccia Rossa” si arricchisce di un nuovo evento. Si chiama “1000 Miglia Green” ed andrà in scena dal 27 al 29 settembre. Si tratta della prima gara di regolarità riservata a vetture elettriche e ibride, concepita per mettere in luce la vocazione originale della 1000 Miglia di promuovere l’innovazione e il progresso della mobilità alla luce dei valori legati alla cultura e al territorio. Dalla sua nascita, infatti, “la corsa più bella del mondo” esprime il senso positivo e profondo del progresso sociale e tecnologico, nella visione di un futuro che è sempre un’opportunità e lo rappresenta nel suo brand: una freccia rivolta al futuro. Con fascino, coraggio e bellezza, elementi che caratterizzano una cultura “futurista” declinata in
una dimensione internazionale che ora, con la 1000 Miglia Green, raggiunge i temi della
mobilità e della sostenibilità, con un’enfasi particolare sulla filiera italiana dei settori
dell’automotive e dell’energia.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi