Ven 15 Feb 2019 - 547 visite
Stampa

Indagini ancora in corso sull’aggressione con liquido corrosivo

Carabinieri alla ricerca dell'autore, non trova conferme l'ipotesi dell'uso di due liquidi differenti

Ostellato. Proseguono senza sosta le indagini da parte dei Carabinieri sull’aggressione con liquido corrosivo denunciata da una donna di 54 anni nella tarda serata di martedì. Gli inquirenti sono infatti impegnati nel trovare un riscontro alle sue dichiarazioni, che tra le altre cose indicavano anche il nome del presunto autore. Al vaglio, oltre alle testimonianze di chi ha prestato i primi soccorsi sentendo la 54enne urlare, anche le telecamere di sorveglianza sparse per il paese.

Ancora non ci sono certezze neppure sulla sostanza utilizzata – non un acido comunque -, mentre non trova conferma la notizia che si sia trattato di due liquidi diversi. Sono però state fatte due campionature differenti, una per le indagini e una per poter indirizzare i trattamenti sanitari verso cure più specifiche e adatte al caso concreto: la donna, lo ricordiamo, è ricoverata nel reparto grandi ustionati dell’ospedale Bufalini di Cesena, con una prognosi di 40 giorni.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi