Mer 4 Lug 2018 - 3709 visite
Stampa

Il cinema all’aperto arriva in piazzale Castellina

Dopo il Pareschi, arena estiva anche in Gad. Modonesi: "Vivacizziamo la piazza più critica del quartiere". Otto proiezioni gratuite di film di successo

Ferrara ha una doppia arena cinematografica estiva in città: il cinema all’aperto che rinfresca le afose serate al parco Pareschi verrà sperimentato anche nel cuore della Gad, in piazzale Castellina. Per otto venerdì consecutivi – dal 6 luglio al 24 agosto – la piazzetta a due passi dalla stazione si trasformerà in una vera e propria arena con 200 sedute di fronte al maxi schermo dove verranno proiettati film di successo della passata stagione, a ingresso gratuito.

La novità – inserita nell’ambito del maxi contenitore di eventi “Giardino Wow” – intende “dare un segnale nella piazza più critica del quartiere, dove facciamo più fatica ad avviare un percorso di riqualificazione – ammette l’assessore alla Sicurezza Aldo Modonesi – perché ha una identità fragile se non inesistente, essendo utilizzata come parcheggio e purtroppo come via di fuga durante i controlli da parte delle forze dell’ordine”.

A credere nelle “potenzialità del cinema all’aperto in Castellina” – promosso da Comune di Ferrara, Centro di Mediazione e Arci – è anche l’assessore alla Cultura Massimo Maisto: “Abbiamo preso e rispettato l’impegno di non concentrare tutti gli eventi in centro storico, come ci era stato richiesto pochi anni fa dagli stessi residenti. Più di un centinaio di iniziative tra Darsena, Acquedotto, Grisù, piazzale Giordano Bruno, mura di IV Novembre e ora piazzale Castellina rendono il quartiere Giardino il centro di Ferrara Estate. E lo sarà anche per gli anni a venire”.

Un’anticipazione che porta su di sé la richiesta di “aprirsi ad altre iniziative, con l’auspicio che enti e associazioni possano proporre nuove attività culturali in questi spazi critici ma flessibili dove i residenti vanno volentieri, come dimostrato dalla partecipazione a Gad Up conclusasi domenica nel parco Giordano Bruno”.

Il primo a raccogliere l’invito è Arci. “Non deve essere un’arena di serie B ma di alto livello come al Pareschi” assicura la presidente Alice Bolognesi che si dice ottimista perché “il cinema è una delle attività che può aiutare a far vivere il quartiere in modo diverso” e perché “proponiamo titoli italiani e stranieri di successo che si riguardano volentieri o che possano invogliare lo spettatore”.

Ad aprire le danze, nel senso letterale del termine, è la pellicola con cui è stata inaugurata l’arena Pareschi l’anno scorso – La La Land, vincitore di sei premi Oscar – per proseguire con Brutti e Cattivi (13 luglio), Sing street (20 luglio), Veloce come il vento (27 luglio), Perfetti sconosciuti (3 agosto), La pazza gioia (10 agosto), Captain Fantastic (17 agosto) e La ragazza del treno (24 agosto).

Per le proiezioni – che si terranno sempre alle 21.30 – verrà chiusa l’intera piazza. Niente parcheggi, quindi, ma “minimizzazione dei disagi – afferma Modonesi – anticipando di qualche ora i divieti di sosta che sarebbero comunque entrati in vigore il sabato mattina per il mercato a km 0″. La “scommessa sarà allestire e smontare tutto nella stessa giornata” aggiunge sorridendo Bolognesi.

Ad inaugurare la rassegna, venerdì alle 19, sarà un aperitivo offerto da Anolf e Comitato Zona Stadio per incontrare i residenti e non, presentare l’intera programmazione e distribuire un piccolo omaggio in attesa della prima proiezione sotto le stelle della Gad.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi