Ven 23 Dic 2016 - 373 visite
Stampa

Un 2016 all’insegna di turismo, bandi e cantieri

StadioMazza, Merli: “stiamo cercando di capire come ampliarlo e in che tempi”

foto-2_1Circa 60 gare di appalto per oltre 12 milioni di investimenti: è un lungo elenco di opere e progetti quello stilato dall’assessore ai lavori pubblici e all’ordine pubblico Aldo Modonesi durante l’ultima conferenza stampa dell’anno. Una grossa mole di investimenti favoriti anche dai fondi europei e post-sisma, e in cui la parte del leone la gioca l’apertura della Tangenziale Ovest, che ha ridotto l traffico del 25% in via Bologna e via Modena. Sempre in tema di viabilità, da segnalare l’apertura della nuova rotonda di via Pomposa, il prossimo inizio dei lavori per quella presso il ponte Caldirolo e la riasfaltatura di 100mila metri quadri di strada.

Tra i lavori e gli appalti più di nota, spiccano i due milioni di euro spesi per interventi di sicurezza nelle scuole; l’apertura della nuova farmacia comunale in via Naviglio; il recupero di Bazzi Coloniali; i lavori post sisma Casa Niccolini, Palazzo Massari, in Certosa e all’ex Mof; quelli in avvio nel 2017 a Porta Paola, Palazzo dei Diamanti, San Cristoforo e al Teatro Comunale. Modonesi si sofferma anche sulla polizia municipale, che secondo l’assessore “ha cambiato approccio alla sicurezza in città” e sta addestrando due unità cinofile. Confermato anche il ritorno delle pecore nel sottomura nei primi mesi del 2017.

Tra gli assessori più soddisfatti per l’anno in chiusura troviamo di sicuro Massimo Maisto (cultura), che riferisce di 404mila pernottamenti a Ferrara da gennaio a fine novembre (+9,6% rispetto al 2015): “gli unici tre anni in cui si erano superata la quota dei 400mila – afferma l’assessore – erano il 2011, il 2007 e il 2008. Questi dati significano anche posti di lavoro”.

Non può che essere un bilancio positivo quello del mondo dello sport, nella storica stagione della promozione della Spal in serie B. L’assessore Simone Merli dedica però il suo discorso a Sara Buccolini, la giovane morta per un attacco di cuore dopo aver partecipato a una maratona lo scorso marzo. “E’ stato un episodio che ha dato dolore a tutta la città e segnato in maniera drammatica una famiglia. Sara era una giovane studente che stava vivendo la sua crescita culturale nella nostra città”. Per quanto riguarda i progetti in corso, Merli riferisce il termine dei lavori alle palestre delle scuole Govoni e De Pisis e che “andremo a finanziare la nuova sede del Cus Canottaggio in via Darsena”. Per quanto riguarda lo stadio della Spal, “stiamo cercando di capire come ampliarlo e in che tempi”.

Per quanto riguarda l’assessorato all’urbanistica di Roberta Fusari, la notizia del giorno è sicuramente l’approvazione dell’investimento per il Palaspecchi annunciato da Tagliani. La Fusari si concentra però anche sul bando per le periferie della città: “Abbiamo chiesto 18 milioni per interventi di riqualificazione – afferma l’assessore – e l’ex presidente del consiglio è riuscito a dare le coperture economiche per questi decreti. La graduatoria si dovrebbe chiudere tra pochi giorni”. Continuano poi i colloqui con azienda Sant’Anna e Usl per il futuro utilizzo dell’area dell’ex ospedale di corso Giovecca.

Caterina Ferri, assessore all’ambiente e allo sviluppo territoriale, si mostra soddisfatta della sperimentazione della raccolta differenziata porta a porta a Pontelagoscuro, che nel corso dei prossimi anni verrà ampliata a tutto il territorio. Buone notizie sul fronte degli investimenti da Bologna: la Regione ha infatti inserito Ferrara nella lista dei Comuni che potranno richiedere i finanziamenti della legge 181 (per il rilancio delle aree industriali), che secondo l’assessore potrebbero compensare almeno in parte la posizione in regione di Ferrara, unico capoluogo tagliato fuori dalla via Emilia.

L’assessore ai servizi sociali Chiara Sapigni si concentra invece sull’apertura dell’emporio sociale Il mantello, “nato dalla collaborazione tra diversi soggetti, tra cui Comune e Asp, ma con finanziamenti pubblici quasi nulli”, e sull’edilizia sociale, con quasi 250 assegnazioni nel corso dell’anno.

Sul fronte del bilancio, l’assessore Luca Vaccari annuncia che il prossimo settembre “approveremo il bilancio consolidato del Comune e delle aziende partecipate. La città potrà così sapere con precisione quanto vale il lavoro svolto da questa amministrazione”.

L’assessore al commercio Roberto Serra rivendica invece i risultati per quanto riguarda la telematizzazione delle pratiche – il 90% delle quali nel 2016 sono state eseguite per via informatica – e il nuovo regolamento sulle distese, “che ha dato la possibilità a tutti gli esercizi commerciali di avere un pezzo di distesa”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi