Ven 12 Giu 2015 - 307 visite
Stampa

Afarc e Ina Assitalia, un matrimonio per l’impresa

L'accordo prevede un servizio di consulenza assicurativa gratuita per gli imprenditori

OLYMPUS DIGITAL CAMERA“La sicurezza prima di tutto”. È questo il ‘motto nuziale’ scelto da Afarc e Generali Ina Assitalia che giovedì pomeriggio sono convolati a nozze, ufficializzando il nuovo accordo che prevede un servizio di consulenza assicurativa gratuita alle imprese e agli agenti di commercio associati o che si assoceranno.

Il matrimonio tra l’associazione sindacale e una delle più grandi compagnie del mondo assicurativo è stato celebrato nella ristrutturata sede di Generali Ina Assitalia in via dei Baluardi 35/A, alla presenza di imprenditori, agenti, imprese ed esercenti della città e della provincia. Proprio a loro, infatti, si rivolge la nuova collaborazione per la tutela assicurativa del mondo delle imprese e degli agenti di commercio.

Il leitmotiv scelto dal presidente Afarc Andrea Cavalieri Foschini e da Giancarlo Bechicchi di Generali Ina Assitalia è dedicato alla sicurezza perché agenti e imprese sono quotidianamente esposti a tantissimi rischi: per queste due categorie, quindi, la sicurezza dei beni sia mobili che immobili, fino ad arrivare alla tutela legale, è una priorità che ora sarà più facile da raggiungere.

“L’obbiettivo dell’unione – annuncia Cavalieri – mira a garantire alle due bandire sindacali di Afarc, da un lato Usarci per gli agenti e dall’altro Confimpresa per le imprese, una tranquillità non scontata al loro business. A tal proposito è stato istituito uno sportello di consulenza gratuita assicurativa presso gli uffici direzionali Afarc di via del Commercio 48, per meglio supportare i nostri associati, ora a quota 450 per quanto riguarda gli agenti di commercio, e una ventina per quanto riguarda l’area di Confimpresa perché è un accordo fresco e in via di sviluppo”.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAAd essere work in progress è il progetto stesso, creato ad hoc dall’ex Ina Assitalia per Afarc, che comprende tutti i prodotti del listino delle Generali per le sterminate esigenze assicurative. “La convenzione esclusiva con la sede di via Baluardi – spiega Cavalieri – garantirà al nostro associato un’analisi del suo stato assicurativo per offrirgli le coperture giuste e quindi per garantirgli serenità. Nel tempo si costruirà un laboratorio di risk management per verificare le esigenze e capire le necessità dei clienti, puntando sull’innovazione ferrarese che passa dal coraggio di scegliere”.

Una ‘audacia’ che potrebbe non fermarsi nella provincia di Ferrara. “Sono dieci i consulenti di Ina Assitalia che si occuperanno del servizio nella provincia estense – sottolinea l’agente generale Bechicchi – ma è previsto un aumento dei confini e quindi della forza lavoro: è cominciata infatti una campagna di reclutamento alla ricerca di consulenti che abbiano già esperienza o che siano disponibili ad intraprendere questa carriera affiancati da un tutor”.

ina4L’apertura al mondo del lavoro è affiancata da un’apertura al mondo della solidarietà. “L’accordo commerciale con il giovane staff di Bechicchi – prosegue Cavalieri – prevede un riconoscimento economico, le cui somme ricavate verranno investite in due comparti: a supporto dei servizi sindacali e associativi per i nostri associati, e a sostegno della Fondazione Città della Speranza che aiuta i bambini del reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova”. “È uno scambio culturale con dei vantaggi enormi sia morali che economici – chiosa Bechicchi – perché, a parità di esigenze, con questa nuova sinergia è possibile risparmiare e dare una mano a chi ha avuto meno fortuna di noi”.

Un piccolo assaggio si è avuto direttamente durante il pomeriggio, quando la sede si è trasformata in una ‘open evening consulting’, dove è stato allestito un ‘cocktail dinner’ con la possibilità di ottenere qualsiasi tipo di consulenza dallo staff messo a disposizione per l’occasione. La serata inaugurale di questa nuova sinergia è stata inoltre arricchita di sorprese e attrazioni, come la passerella delle quattro recenti “Miss Provincia di Ferrara”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi