Mer 5 Feb 2014 - 263 visite
Stampa

Teatro Abbado? Lasciamo la parola ai cittadini

Credo che l’intitolazione del Teatro Comunale di Ferrara  sia un fatto importante, da decidere con ponderazione e dopo attenta riflessione.

Ritengo inopportune le precipitose iniziative calate dall’alto, a salma ancora calda (vedi dichiarazioni del Sindaco e del suo vice) , mentre trovo salutare il dibattito che si è instaurato fra i cittadini.

“Parce sepulto” e “de mortuis  nisi  bonum”, dicevano i Romani. Ma quando si tratta di intitolare un’istituzione importante la scelta non può scendere dall’alto. Dev’essere condivisa dai cittadini, che hanno tutto il diritto di manifestare il loro dissenso o i motivi della loro perplessità.

Propongo quindi un referendum, o almeno un sondaggio per appurare:

a) se i Ferraresi preferiscono che il loro teatro continui a chiamarsi semplicente e significativamente “Comunale”;

b) se gradiscono che sia intitolato a qualcuno .

In caso positivo  indichino poi  la loro preferenza (Abbado, Frescobaldi, Arnoldo Foà, Luciano Chailly…).

In tal modo la decisione potrà essere assunta democraticamente e sarà il frutto di una scelta che proviene dai cittadini e non dalla “casta”.

Alcide Mosso (Consigliere circoscrizionale Lega Nord)

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi