Eventi e cultura
3 Ottobre 2020
Mostre, incontri, sfilate, mercatini e visite guidate per portare la parità di genere in centro storico

“L’ingegno è donna” e lo dimostra a Ferrara

di Elisa Fornasini | 3 min

Leggi anche

Sanità. Il piano dell’Ausl per ridurre i tempi d’attesa

L'Ausl di Ferrara adotta il piano richiamandosi alla normativa sanitaria nazionale e regionale. In premessa il Piano rammenta che vi è già stato un forte recupero delle prestazioni che non si erano potute erogare durante il periodo del Covid, ma che criticità permangono

Vm Cento. La Regione: “Garanzie sul piano industriale quinquennale”

Garanzie occupazionali e investimenti innovativi. È quanto ha chiesto Vincenzo Colla, assessore regionale allo Sviluppo Economico e Lavoro, durante l'incontro di ieri (giovedì 13 giugno) a Roma con Adolfo Urso, ministro delle Imprese e del Made in Italy, e i rappresentanti del Gruppo Stellantis per fare il punto sui siti produttivi ex Fiat e Fca presenti in Emilia-Romagna: la Vm di Cento e gli stabilimenti Maserati di Modena

Provincia al voto il 29 settembre

Archiviato il voto in 13 su 21 Comuni del territorio, la Provincia di Ferrara andrà alle urne il prossimo 29 settembre per eleggere i nuovi presidente e Consiglio provinciale e nel frattempo rimangono in carica in regime di proroga gli attuali organi, con i rispettivi membri fino alla data delle elezioni

Donne artefici dell’arte, della cultura, della politica, della società. Sono le protagoniste de “L’ingegno è donna“, l’unica manifestazione tutta al femminile a Ferrara, che festeggia la sesta edizione sabato 10 e domenica 11 ottobre nel centro storico estense.

Un weekend di mostre, incontri, sfilate, mercatini e visite guidate con un unico comune denominatore: valorizzare la donna in tutte le sue sfaccettature nel raggiungimento della parità di genere.

La rassegna, ideata da Antonella Bergonzini e promossa dalla Pro Loco con il sostegno dell’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune, si aprirà già giovedì 8 ottobre alle 17 con l’inaugurazione della mostra “Le artefici del mondo” curata da Marinella Galletti e Cinzia Garbellini, a Palazzo Crema.

In esposizione 17 artiste che, come spiegato da Cinzia Garbellini, attuano un’intensa e innovativa ricerca personale e stilistica, influenzando l’attuale panorama artistico. Galletti e Garbellini hanno avviato un programma di curatela per la restituzione del ruolo delle artiste alla storia dell’arte e della contemporaneità.

L’evento più atteso è il défilé di moda vintage e africana che sabato pomeriggio, dalle 16.30, vedrà una ventina di modelle passeggiare per le vie del centro con abiti da gran sera hollywoodiani della collezione Maurizia Farinelli e il giorno successivo, alla stessa ora, con le creazioni da tessuti africani di Tabantù Lab.

“L’anno scorso è stato un grande successo e quest’anno, nonostante le limitazioni anti-Covid, abbiamo deciso di riproporre la passerella in maniera diversa, direttamente tra le vie del centro” spiega Ambretta Balboni, ex presidente Pro Loco che ha ceduto il testimone ad Andrea Morona, che non nasconde le difficoltà nell’organizzare la manifestazione in tempi di emergenza sanitaria, “ma era giusto non rinunciarci perché è l’unica incentrata sulle donne”.

Al talento ‘in rosa’ sarà dedicato il mercatino artigianale a cura di Luana Guerzoni con le opere d’indegno di donne creative in corso Porta Reno e la mostra delle pittrici ferraresi curata da Maria Pia Sabbioneda in galleria Matteotti che, domenica alle 12, ospiterà anche il concerto di musica lirica con l’esibizione della soprano Mara Paci accompagnata dal pianista Paolo Lazzarini. La musica, eseguita dalla flautista Samantha Borgatti del conservatorio Frescobaldi, accompagnerà anche il vernissage di “Le artefici del mondo”, in mostra a palazzo Crema fino al 16 ottobre per poi trasferirsi al centro culturale di Argenta.

In programma anche le interviste al sindaco di San Lazzaro di Savena, Isabella Conti, che racconterà i problemi legati alla gestione dell’emergenza coronavirus visti con occhi femminili (sabato alle 17.30 in galleria Matteotti) e alla scrittrice Elena Bianchini Braglia che domenica, stesso posto stessa ora, illustrerà le sue pubblicazioni sulle figure storiche delle dame estensi.

Tutti gli eventi sono gratuiti, comprese le visite guidate “Trame di dame. Nei labirinti del potere estense” in bicicletta con Alessandro Gulinati e “La vie en rose. Ferrara da scoprire tra sensualità, eleganza e dolcezza” a piedi con Gianna Andrian (partenza sabato e domenica alle 15.30 allo stand Pro Loco).

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com