lun 9 Gen 2017 - 36442 visite
Stampa

Addio negozi, fioccano le chiusure a “Il Castello”

Este Sport abbassa le saracinesche e lascia a casa 14 commesse. Euronics trasloca al Darsena City

admin-ajaxC’è aria di cambiamento al centro commerciale “Il Castello”. Quattro negozi all’interno della galleria si preparano ad abbassare le serrande: si tratta di Este Sport, Euronics, Motivi e Camaieu. Marchi noti – chi più, chi meno – pronti a chiudere a causa del costo troppo alto degli affitti.

L’addio che destabilizza di più è quello di Este Sport, vera e propria istituzione per gli amanti dello sport. Che potranno continuare a frequentare il vicino Tecnic, in fondo al parcheggio esterno, ma che perderanno il punto di riferimento all’interno dell’ipermercato di via Wagner. Il negozio di articoli sportivi ha da tempo tappezzato le vetrine con i maxi cartelli che annunciano la svendita per chiusura, prevista a fine febbraio.

Se gli atleti non rimarranno a bocca asciutta, non si può dire lo stesso per le dipendenti. Le 14 commesse che lavorano da anni nel punto vendita perderanno infatti il lavoro. Tutte assunte a tempo indeterminato, riceveranno a breve una lettera di licenziamento che decreterà la loro disoccupazione in mancanza di un piano di ricollocamento. Per loro non rimane che aggiornare il cv e incrociare le dita.

E’ invece un trasloco quello che interesserà Euronics: il famoso negozio di elettronica, elettrodomestici, informatica e telefonia lascia la maxi sede del “Castello” per trasferirsi nella galleria del Darsena City, al centro di un progetto di recupero per ridare vitalità al corridoio commerciale in disuso da tempo immemore. La chiusura all’Ipercoop è fissata a domenica 15 gennaio e dopo un mese di stop tutti i dipendenti potranno tornare a lavoro nella nuova casa in via Darsena che aprirà i battenti a metà febbraio.

Ad abbassare la saracinesca per sempre saranno i marchi di abbigliamento femminile Motivi e Camaieu. Ma tutte le appassionate di shopping possono tirare un sospiro di sollievo: la moda sarà ancora protagonista all’ipercoop con l’entrata in gioco di Inditex, gruppo spagnolo che gestisce società quali Zara, Massimo Dutti, Pull and Bear, Bershka, Oysho e Stradivarius.

Secondo le prime indiscrezioni, Inditex ha acquistato uno spazio all’interno della galleria commerciale ma il brand che subentrerà è ancora top secret. Il nome più quotato è quello di Zara, che ha già un suo punto vendita in via Mazzini, ma le fashion victim sperano che si alzi il sipario anche sull’ipotesi del primo Bershka in città.

Stampa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi