Il senno di poi

I buoni amministratori devono prevedere ciò che e’ prevedibile. Il sismologo Prof. Caruso in molti interventi rivolti sia alla cittadinanza che al mondo scientifico ha previsto un fenomeno sismico a Ferrara nel prossimo futuro di magnitudo 6,0. Statisticamente dal 1100/1200 se ne sono verificati circa due ogni secolo e nel secolo scorso non ne abbiamo avuti; inoltre la nostra faglia non si e’ mossa, anzi sie’ ” caricata” per effetto del movimento di quelle contigue.I tempi geologici non sono paragonabili a quelli biologici, tuttavia se una quota del bilancio (dai 48 milioni di euro “risparmiati” dall’ assessore Marattin ad es.) fosse annualmente destinata al consolidamento del centro storico (con “catene ” dal costo risibile) e dell’immenso patrimonio monumentale ferrarese cio’ porterebbe un futuro risparmio di vite e di risorse per una eventuale ricostruzione ( molto più onerosa).

Giuliano

 

Articolo di riferimento: Sisma, lieve scossa nella notte

 

4 Commenti in: “Il senno di poi”


  • Arch. lanfranco Viola ha scritto il 8 September 2013 alle 20:02

    Considerazione che contrasta con l’abitudine consolidata di assegnare ripetutamente pochi importanti appalti “semplici”, non complessi come potrebbero essere i tantissimi che sarebbe opportuno fare sugli innumerevoli edifici monumentali del centro storico. ( per esempio per inserire delle catene ) Diceva Andreotti : “Perché stare fermi, quando si può rimanere immobili ?”

    Thumb up 3

  • vittorio ha scritto il 8 September 2013 alle 22:29

    Ho atteso a commentare questo articolo perche’ anch’io come l’autore mi sono chiesto perche’ dopo il sisma del 2012 non se ne parli piu’ ed ero curioso di vedere quanti fossero gli interventi . totale desolazione!.Io abitoin citta’ ed ho avuto un lato della casa sollevato di 15 cm e sprofondato dalla parte opposta della stessa misura ! .Tutte le notizie fornite dagli esperti non hanno indotto a pianificare un programma di consolidamento del centro storico e dei monumenti.In compenso sono stati destinati 1,6 milioni di euro per abbassare il listone.A mie spese sto provvedendo per rendere la mia abitazione quanto piu’ sicura ma per cio che appartiene alla citta’ dobbiamo aspettare che interceda Sgarbi o se ne sta occupando qualcuno in municipio?

    Commento molto apprezzato! Thumb up 13

  • RPG ha scritto il 9 September 2013 alle 14:50

    Tranquillo Vittorio, oltre al Listone c’è da spendere anche x il meis.
    Tanto il terremoto è già passato

    Thumb up 3

  • Francesco ha scritto il 10 September 2013 alle 16:56

    Potremo avere piú indicazioni sul sismologo prof.Caruso? non ne trovo traccia da nessuna parte (tranne che nel tuo post)

    Thumb up 1

Scrivi un commento

Estense.com si riserva il diritto di cambiare, modificare o bloccare completamente i commenti sul forum. I commenti pubblicati non riflettono le opinioni della redazione, ma solo le opinioni di chi ha scritto il commento che se ne assume le relative responsabilita'. Non saranno pubblicati i commenti che contengono elementi calunniosi o lesivi della dignita' personale o professionale delle persone cui fanno riferimento.

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine


Ti rimangono caratteri disponibili. (Caratteri massimi: 1000)

Copyright © 2014 estense.com. Testata giornalistica on-line d'informazione, registrazione al Tribunale di Ferrara n. 5 del 2005 - Realizzato da: skande.com | Powered by ITestense
Direttore responsabile: Marco Zavagli - Redazione: Scoop Media Edit - via Alberto Lollio, 5 - 44121 Ferrara - Tel. 0532 1864180 - Fax 0532 1864181 - INVIO COMUNICATI
Editore: Scoop Media Edit soc. coop. - via Lollio, 5 - 44121 Ferrara - Tel. 0532 1864180 - Fax 0532 1864181 REA/R.I.: 195108 - P.IVA/C.F.: 01755640388 - C.S.: EUR 6.125 i.v.
Registro op. Comunicazioni (ROC) nr.: 20627