Sab 6 Dic 2014 - 306 visite
Stampa

“Il Centro di riabilitazione mantenga la sua qualità”

L'odg presentato dal consigliere comunale Maresca (Pd) sul trasferimento del "San Giorgio" a Cona

ospedale san giorgioIl consigliere comunale del Pd Dario Maresca presenta un ordine del giorno per impegnare il Comune ad adoperarsi affinché il trasferimento del Centro di riabilitazione “San Giorgio” verso Cona sia indolore.

“Il Centro di riabilitazione San Giorgio rappresenta un’eccellenza della sanità ferrarese riconosciuta a livello nazionale che è nell’interesse della città mantenere e sostenere”,  osserva Maresca che non contesta minimamente il fatto che il trasferimento sia inserito nel piano strategico di riorganizzazione, riqualificazione e sostenibilità della sanità ferrarese.

L’attenzione del consigliere viene puntata sulle peculiarità del settore della medicina riabilitativa che “richiedono spazi ed organizzazione differenti rispetto ai reparti ospedalieri per acuti, che aiutino il paziente nel percorso di recupero del massimo livello di indipendenza sul piano fisico, psicologico e sociale e della massima interazione con l’ambiente di vita”. “L’attuale collocazione  – continua Maresca – ha consentito una disponibilità di spazi e una gestione complessiva del Centro secondo modalità che hanno contribuito al raggiungimento dell’alta qualità dei servizi, in linea con le migliori pratiche della medicina riabilitativa”.

Il consigliere chiede dunque all’Amministrazione comunale, pur “nel rispetto delle competenze proprie delle direzioni delle aziende sanitarie” di “salvaguardare e promuovere l’eccellenza che il Centro di riabilitazione costituisce per il nostro territorio”, adoperandosi affinché “vengano realizzate le condizioni, in termini di spazi, locali, personale e organizzazione, che consentano il mantenimento dell’elevato livello qualitativo nell’erogazione dei relativi servizi”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa