Sab 14 Mag 2022 - 509 visite
Stampa

La Top Secret si scioglie nel momento decisivo. Piacenza si assicura gara 3

Sorprendente sconfitta alla 'Giuseppe Bondi Arena' con i biancoazzurri che perdono 81 a 96

(foto di Riccardo Giori)

di Andrea Mainardi

Non è stato decisamente un compleanno entusiasmente per il presidente Francesco D’Auria. I biancoazzurri infatti sono clamorosamente affondati nel terzo atto nella serie playoff contro l’Assigeco perdendo 81 a 96. Per certi versi la partita è stata molto simile a gara 1: Piacenza ha chiuso l’area tirando in maniera chirurgica per lunghi tratti mentre la Top Secret non è mai entrata in partita soprattutto al tiro da tre. Il dominio a rimbalzo non è stato concretizzato dai ragazzi di coach Leka che non hanno innanzitutto mai trovato soluzioni difensive nei confronti di Devoe e Pascolo. La scarsa esecuzione offensiva da parte di tutto il roster ha poi fatto il resto ed ora la serie si fa davvero dura con Piacenza che si riprended il fattore campo. Già domenica sarà una gara senza domani.

La cronaca. Nonostante una ‘Giuseppe Bondi Arena’ in gran spolvero, i biancoazzurri deludono sin dall’avvio con perse banali e Piacenza che ringrazia andando subito sullo 0-7. Vildera e Vencato in area provano a dare la scossa anche se dall’altra parte Pascolo e Sabatini sbagliano poco o nulla. L’Assigeco come nei precedenti capitoli della serie è molto aggressiva in area e concede triple che la Top Secret sbaglia in continuazione e, quando Devoe appoggia il +9 in solitaria coach Leka è costretto a chiamare timeout. Cinque punti di Petrovic ridanno ossigeno ma Piacenza arriva sempre prima sulle palle sporche e con un Pascolo in serata di grazia termina sul +10 il primo quarto.

Non arrivano segnali confortanti nemmeno nel secondo quarto. Ferrara continua a non segnare e l’Assigeco vola sul +16 ed il palazzetto estense inizia a rumoreggiare anche per l’uno su sei ai liberi della Top Secret.

Come gara 1 poi agli avversari entrano anche tiri molto difficili soprattutto con Devoe e Guariglia da tre e gli ospiti si trovano anche sul +20. I biancoazzurri sembrano in bambola e la partita sembra già compromessa nonostante i tentativi di Pacher e Panni di mantenerla viva. Mayfield oltre a non segnare mai fatica a tenere Devoe in difesa con l’americano che serve un ottimo assist per la tripla di Querci. Difensivamente Leka prova allora ad affidarsi nuovamente a Filoni che è più efficace anche se l’attacco estense continua a non funzionare e Piacenza va al riposo avanti 35 a 50.

Cinque punti di Vildera ed i primi due di Mayfield ridanno speranza a Ferrara, prontamente cancellata da quattro punti di pura esperienza da parte di Pascolo per il nuovo +13 piacentino. Un ‘airball’ di Pacher ai liberi ed una palese rinuncia al tiro di Panni non fanno presagire nulla di buono ed infatti la Top Secreet si scioglie come neve al sole.

L’esecuzione offensiva continua ad essere inadeguata e Devoe porta sul +20 i suoi catturando un rimbalzo offensivo che fa piovere i primi fischi della ‘Giuseppe Bondi Arena’ verso i biancoazzurri. Le percentuali al tiro pesante non sono nemmeno vicine a poter consentire di pensare ad una rimonta estense e l’Assigeco tocca anche il +26. La tripla sulla sirena di Panni sa poi di ulteriore beffa ed il terzo quarto è tutto degli ospiti per 55 a 78.

L’ultimo quarto è pura accademia con Piacenza che controlla senza difficoltà e Ferrara che, nervosa e sfiduciata, ha almeno la forza per chiudere con uno scarto accettabile perdendo 81 a 96. Di sicuro nessuno si aspettava una sconfitta del genere in una partita di questa importanza e già domenica solo un pronto riscatto potrà far continuare la stagione della Top Secret.

 

Top Secret Ferrara – UCC Assigeco Piacenza 81-96 (16-26, 19-24, 20-28, 26-18)

Top Secret Ferrara: A.j. Pacher 20 (4/7, 3/5), Giovanni Vildera 15 (6/9, 0/0), Alessandro Panni 11 (3/6, 1/8), Danilo Petrovic 9 (3/5, 1/3), Demario Mayfield 7 (1/2, 1/7), Luca Vencato 6 (2/2, 0/3), Federico Zampini 6 (1/2, 1/5), Tommaso Fantoni 4 (1/2, 0/0), Niccolo Filoni 3 (0/0, 1/2), Agustin Fabi 0 (0/0, 0/3), Mattia Bonanni 0 (0/0, 0/0), Giovanni Manfrini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 23 – Rimbalzi: 42 19 + 23 (A.j. Pacher 10) – Assist: 15 (Alessandro Panni, Demario Mayfield 4).

UCC Assigeco Piacenza: Gabe Devoe 23 (7/12, 2/5), Davide Pascolo 21 (9/11, 0/0), Tommaso Guariglia 19 (4/7, 3/3), Gherardo Sabatini 16 (2/5, 2/5), Lorenzo Galmarini 7 (3/6, 0/1), Lorenzo Querci 3 (0/0, 1/3), Nemanja Gajic 3 (0/1, 0/1), Simone Bellan 2 (1/1, 0/0), Verners Kohs 2 (1/1, 0/1), Lorenzo Deri 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 18 / 22 – Rimbalzi: 32 9 + 23 (Tommaso Guariglia 9) – Assist: 20 (Gabe Devoe 10)

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa