Dom 12 Lug 2020 - 1749 visite
Stampa

Spal, altra figuraccia. Nessun tiro e sconfitta contro il Genoa

Lo scontro salvezza finisce 2-0 per il Genoa che domina per novanta minuti. A segno Pandev e Schone su punizione

(foto di Paolo Rattini)

di Andrea Mainardi

Pur avendo già toccato il fondo della classifica, i biancoazzurri riescono nel non facile compito di scavare ancora. A nulla è valso l’appello della Curva Ovest in settimana ed anche contro l’altra squadra che ancora non aveva trovato la vittoria una volta ripreso il campionato, è arrivata una figuraccia.

Non un tiro infatti è arrivato dalle parti di Perin e Pandev prima, seguito da Schone nella ripresa, hanno permesso al Genoa di trovare una vittoria importantissima in chiave salvezza. Di Biagio dal canto sui invece non può che guardare sconsolato ai suoi che in campo vanno ormai solo per onor di firma, fornendo una prestazione della quale salvare forse solo i minuti disputati dal giovane Tunjov che verrà utile in serie cadetta. Per il resto questa Spal sempre più ultima pare non aspetti altro che arrivare alla trentottesima giornata.

Genoa in controllo. L’alta temperatura e la delicata situazione di classifica nelle quali entrambe le contendenti si trovano fa sì che la partita sia esattamente quella che si prospettava alla vigilia. Ritmi bassi e ‘grifone’ che detta il possesso palla mentre la Spal attende dietro, sorniona ed ordinata.

Tutta la prima metà del primo tempo scivola via così con i biancoazzurri i campo solo per dovere e nessun guizzo nemmeno dalla rinnovata fascia mancina formata da Reca e Tunjov. Quasi per inerzia, la prima emozione dell’incontro equivale anche al primo gol ed è il Genoa ovviamente a portarsi avanti. Pandev va in verticale per Pinamonti il quale fa la sponda per Iago Falque. A sua volta lo spagnolo, a lungo cercato proprio dalla Spal nel mercato invernale, trova ancora Pandev con un lob in area ed il macedone in diagonale batte Letica dopo aver vinto un rimpallo nei confronti del morbidissimo Bonifazi.

Iago sprecone. Di reazione spallina non vi è traccia ma anzi sono i rossoblu che fanno le prove per il raddoppio al 33′ prima con Pandev che slalomeggia in area e conclude debolmente, poi con Pinamonti che da fuori non impensierisce Letica. Il portierone croato vive un momento di effimera gloria due minuti dopo: Reca stende Schone in area nel tentativo di anticiparlo e lo stende causando un rigore netto. Sul dischetto si presenta Falque ma il suo sinistro è debole e centrale permettendo a Letica una parata tutto sommato agevole. L’estremo difensore prova a spronare i suoi che nel finale di tempo guadagnano qualche metro pur senza farsi vedere dalle parti di Perin se non per una conclusione alta di Tunjov.

Schone la chiude. Il Genoa inizia accelerando anche nella ripresa sfruttano una Spal sempre più alle corde ed al 53′ ecco che arriva il colpo del ko. Schone pennella una punizione dai venticinque metri che supera sia la barriera che Letica andando ad insaccarsi in porta. Meno bene rispetto a prima il portiere croato dato che la traiettoria del danese non appare così angolata.

Ma tant’è, e sul doppio vantaggio genoano la partita si spegne ammesso che mai si fosse accesa. Il Genoa va ad un passo dal tris con un bel diagonale di Pinamonti al 55′ al quale segue l’ormai consueta girandola di cambi. Di Biagio da’ spazio ai vari D’Alessandro, Cerri, Valdifiori e Sala senza che nessuno di questi incida particolarmete. Perin infatti resta inoperoso mentre Letica deve ancora intervenire a cinque minuti dal termine sui piedi di Schone a tu per tu, ben pescato da Pinamonti in area.

Il triplice fischio di Guida infine sancisce una cruciale vittoria per i padroni di casa in ottica salvezza mentre in casa Spal non si attende altro che la fine di questo strazio.

Genoa – Spal 2-0
Marcatori: Pandev 24′ (G), Schone 53′ (G)

Genoa (3-4-1-2): Perin; Masiello, Zapata, Goldaniga; Cassata (dal 59′ Barreca), Behrami (dal 74′ Lerager), Schone, Biraschi; Falque; Pandev (dal 73′ Sanabria), Pinamonti (dal 90′ Destro).
All.: Davide Nicola.
A disposizione: Marchetti, Soumaoro, Romero, Jagiello, Ghiglione, Sturaro, Favilli, Criscito.

SPAL (4-4-2): Letica; Cionek, Vicari, Bonifazi, Reca; Strefezza (dal 56′ D’Alessandro), Missiroli, Dabo (dal 70′ Sala), Tunjov (dal 56′ Valdifiori); Floccari (dal 70′ Cerri), Petagna.
All.: Luigi Di Biagio.
A disposizione: Thiam, Meneghetti, Felipe, Tomovic, Salamon, Murgia, Castro, Di Francesco.

Arbitro: Marco Guida.
Assistenti: Fiorillo, Cecconi.
Quarto assistente: Doveri.
VAR e AVAR: Mazzoleni, Tegoni.

Ammoniti: Floccari 63′ (S), Behrami 66′ (G), Cerri 75′ (S).
Espulsi: nessuno.

Possesso palla: 59% – 41%.
Tiri (in porta): 12(9) – 3(0).
Angoli: 8-2.
Falli: 15-19.
Fuorigioco: 0-2.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi