Lun 12 Ago 2019 - 3849 visite
Stampa

Mercato Spal, adesso la priorità è la fascia sinistra

Difficile arrivare a Laxalt, Reca e Padoin i nomi più caldi. In attacco Paloschi conteso tra Verona e Frosinone

Il ds della Spal Vagnati

di Andrea Mainardi

Nella convulsa giornata di ieri sono arrivate due conferme per i biancoazzurri: una riguarda il ‘Paolo Mazza’ nuovamente agibile e l’altra, meno piacevole, è la quella del grave infortunio occorso a Mohamed Fares dell’amichevole di Cesena. Se prima il principale obiettivo del ds Vagnati era un difensore titolare affidabile (la pista Bonifazi si raffredda ogni giorno di più), adesso urge mettere una toppa sulla fascia mancina che ora vede solo D’Alessandro come interprete credibile. Strefezza infatti ha fatto intravedere ottime cose per tutto il precampionato ma sarebbe a dir poco un azzardo confermarlo in pianta stabile nella rosa di mister Semplici.

In questo caso è quindi logico guardare cosa offre il mercato degli ‘esuberi’ provenienti dalle grandi squadre, che potrebbero anche accontentarsi di un semplice prestito che non peserebbe troppo sulle casse spalline. Il nome più stuzzicante è sicuramente quello di Diego Laxalt, ventiseienne uruguaiano di sicuro affidamento sul quale però il Parma resta in netto vantaggio avendo da tempo intavolato una trattativa con il Milan. Chi invece potrebbe rappresentare un profilo più realistico è Arkadiusz Reca dell’Atalanta, già cercato da Vagnati nella scorsa sessione di mercato prima del blitz col quale la ‘dea’ lo ha portato a Bergamo. Tuttavia Gasperini ha concesso davvero pochissimo spazio al polacco ed i nerazzurri starebbero seriamente cercando acquirenti per il giocatore anche a titolo temporaneo. Su questo fronte la Spal resta dunque vigile non scartando a priori l’ipotesi di guardare agli svincolati, in particolar modo a Simone Padoin, veterano che secondo Tuttosport potrebbe fare il caso di mister Semplici mantenendo anche le spese decisamente contenute.

Non è solo il sostituto di Fares però a tenere banco sul mercato perchè anche sul fronte offensivo qualcosa sembra muoversi. Il portale TuttoB.com infatti riporta come ci sia in atto un vero duello tra Frosinone ed Hellas Verona per potersi assicurare le prestazioni di Alberto Paloschi, che non rientra da tempo più nei panni della società. Entrambe le società hanno la ‘potenza di fuoco’ necessaria per sobbarcarsi l’oneroso ingaggio della punta ma gli scaligeri appaiono avvantaggiati se non altro per il fatto di essere nella massima serie, a differenza dei ciociari retrocessi lo scorso anno.

Se l’affare dovesse effettivamente concretizzarsi ecco che potrebbe nuovamente celebrarsi il ‘matrimonio’ tra mister Semplici e Khouma Babacar, dopo la passata esperienza vissuta da entrambi ai tempi delle giovanili della Fiorentina. L’attaccante senegalese infatti è in uscita dal Sassuolo e la Spal sembra rimasta l’unica davvero interessata a lui dopo che è naufragata la trattativa tra i neroverdi ed il Lecce, che hanno preferito virare su Farias del Cagliari.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi