Sab 13 Lug 2019 - 815 visite
Stampa

Calci e urla in piazza, portato all’ospedale

Intervento dell'Arma per fermare “Timothy”, il richiedente asilo che mercoledì venne ‘bloccato’ da Naomo e Fabbri con tanto di video diventato virale

Questa volta sono intervenuti i Carabinieri per mettere un freno all’agitazione di “Timothy”, un ragazzo richiedente asilo conosciuto da molti in città, anche per via dei suoi problemi. Il giovane – che è lo stesso che venne bloccato da sindaco e vicesindaco il 10 luglio, con tanto di ripresa video poi diventata virale su Facebook – è stato fermato verso le 14 in piazza Trento-Trieste e portato all’ospedale di Cona, dove gli è stato effettuato un trattamento sanitario obbligatorio.

L’intervento degli uomini dell’Arma si è reso necessario perché l’uomo stava urlando, prendendo a calci alcune biciclette e girava con in mano una rotellina per tagliare la pizza. Non ha opposto alcuna resistenza ai militari.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi