Gio 11 Lug 2019 - 1338 visite
Stampa

Ospedale di Argenta: “Il sindaco faccia rispettare le promesse alla Regione”

Già a Maggio il tema dell’ospedale di Argenta era salito alla ribalta per via del rientro presso l’Ospedale di Cona dell’anestesista con conseguente drastica diminuzione della attività operatoria.

L’allora amministrazione Fiorentini in piena campagna elettorale, cercò ovviamente di tranquillizzare la cittadinanza indicando soluzioni rivelatesi poi infondate.

Infatti le chiacchiere di una riduzione delle attività ospedaliere Argentane si sono dimostrate più che mai fondate, tanto che un mese più tardi è arrivata la doccia fredda della chiusura dell’ortopedia, reparto di eccellenza del nostro ospedale.

Come sempre abbiamo assistito a tante chiacchiere e molte proteste, soprattutto sui social, ma nulla di concreto, ad eccezione dell’intervento diretto sul Presidente della Regione Emilia Romagna da parte della Consigliera Regionale M5S Raffaella Sensoli, come sempre molto attenta alle vicende del territorio Argentano, la quale tramite una interrogazione presentata a fine giugno, ha sollecitato i vertici regionali a dare risposte concrete ai cittadini argentani.

Nell’intervento della Sensoli, informata dal Consigliere Comunale Luca Bertaccini si legge: “Da qualche giorno la direzione dell’ospedale ha disposto, pare per carenza di medici ortopedici, la sospensione dell’attività ortopedica-traumatologia d’emergenza in sala operatoria e la degenza di ortopedia in pratica ogni ricovero disposto è indirizzato all’ospedale di Cona, una decisione dietro la quale sembra esserci una chiara volontà di accentramento verso l’ospedale di Cona e il conseguente depotenziamento di quello di Argenta’’.

La richiesta della Portavoce Regionale del M5S, ha incalzato Bonaccini, il quale ai primi di luglio, insieme all’Assessore Venturi, ha dichiarato che la sospensione estiva dell’attività di chirurgia e degenza ortopedica da parte dell’Azienda sanitaria non mette assolutamente in dubbio il reparto dell’ospedale di Argenta che a settembre riaprirà regolarmente.

Visto che di false promesse in politica, soprattutto in campagna elettorale, non è mai morto nessuno ci aspettiamo che il neo Sindaco Baldini, dopo aver dichiarato di non essere stato messo al corrente della chiusura estiva, si faccia carico di far rispettare le promesse all’attuale presidente della Regione.
Un obiettivo che non vede colori di partito ma solamente il bene per la nostra collettività.

Luca Bertaccini
M5S Argenta

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi