Mar 9 Lug 2019 - 203 visite
Stampa

Corradi (Pd) bacchetta Bergamini: “Su Borgo Scala avrebbe potuto risparmiare tempo”

Il segretario dem: "Il ponte è proposta iniziale del centrosinistra: attenendosi a questa si sarebbero risparmiati anni"

Tommaso Corradi

Bondeno. “Il sindaco Bergamini può certi dirsi soddisfatto del nuovo ponte a Borgo Scala, che è probabilmente uno dei pochi, se non l’unico risultato concreto raggiunto dalla sua giunta, perché tutte le opere importanti sono frutto di interventi istituzionali della Provincia, della Regione e dello Stato”.

Con vena polemica, il segretario del Pd di Bondeno Tommaso Corradi, commenta l’avvio del cantiere di posa del nuovo manufatto Borgo Scala. Che a parere di Corradi arriva con qualche anno di ritardo: “Le giunte di centrodestra hanno proposto un sottopassaggio, un secondo ponte all’altezza di viale Pironi, mentre questa di oggi, che è la soluzione più funzionale, è la proposta iniziale del centrosinistra: se ci si fosse attenuti a questa, si sarebbero risparmiati tutti quegli anni che oggi Bergamini lamenta”.

Guardando l’opera nel suo insieme, il dem constata anche che “senza la realizzazione della circonvallazione fino a Belfiore, quel ponte sarebbe stato inutile”, ma con “l’impegno del Pd, dei cittadini e del Comitato circonvallazione, la Regione finanzierà l’estensione del tratto di strada da Borgo Scala fino a Belfiore, e il nuovo ponte potrà essere veramente utile per contribuire a portare il traffico di passaggio fuori dal centro abitato di Bondeno”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi