Ven 28 Giu 2019 - 341 visite
Stampa

Basket Cento, la sfida è lanciata

Presentati pubblicamente i primi cinque rinforzi in vista della prossima stagione sportiva: gli atleti Fallucca, Ranuzzi e Rossi, l’allenatore Mecacci e il team manager Bergamini

Presso il Salone di Rappresentanza di Fava Spa, la Benedetto XIV ha ufficialmente voltato pagina, presentando pubblicamente i primi cinque rinforzi in vista della prossima stagione sportiva: gli atleti Fallucca, Ranuzzi e Rossi, l’allenatore Mecacci e il team manager Bergamini.

A fare gli onori di casa, è stato il presidente Gianni Fava: «Allo stato attuale delle cose, ancora non sappiamo a quale campionato parteciperemo ma sono lieto di annunciare il ritorno di Tramec Riduttori in qualità di main sponsor della Prima Squadra. Contestualmente Baltur ridimensionerà per problematiche legate al mercato cinese ma resterà in prima linea, come dimostra il fatto che il Pala Benedetto, che ci auspichiamo possa tornare agibile entro l’inizio della prossima stagione, prenderà il nome di Pala Baltur. Sono molto contento di come Belletti e Mecacci stanno costruendo la squadra: sono giovani, ma hanno le idee chiare.».

A seguire, sono state introdotte le “new entry” centesi.

Matteo Mecacci, tecnico toscano con trascorsi a Siena (Virtus prima e Mens Sana poi), Lucca e Reggio Calabria: «Ringrazio il presidente e Ivan Belletti, col quale sono entrato subito in sintonia. Stiamo cercando di costruire una squadra il più duttile possibile, anche all’interno di una stessa partita. Abbiamo la necessità di costruire una squadra che sia la più lunga possibile, per fronteggiare le difficoltà che il campionato ci metterà sulla strada.».

Tommaso Bergamini, già direttore sportivo in quel di Imola, da cui si è separato al termine delle precedente stagione dopo un brillante lustro in provincia di Bologna: «Anch’io ringrazio il presidente e il direttore sportivo. A Imola si era chiuso un ciclo e ho accettato con entusiasmo la proposta di Cento, perché è un ambiente che mi piace molto. Mi occuperò anche di scouting, cercheremo di essere pronti e mettere a disposizione della società gli atleti e le persone giuste.».

Alex Ranuzzi, ala di classe 1986, nato a Bologna e cresciuto cestisticamente nella Virtus, con precedenti a Ozzano, Forlì, Castelletto Ticino, Mantova, Siena, Imola, Scafati e Latina, ma proveniente da Caserta: «Sono contento e onorato di questa possibilità. Sarei potuto arrivare già a gennaio, ma il passaggio da Siena non si è concretizzato e adesso, finalmente, sono qui. Ho scelto Cento per la fame e il fascino della piazza, per la serietà della società e per Mecacci.».

Matteo Fallucca, esterno capitolino di classe 1993, di scuola Stella Azzurra ed ex Ferrara, Jesi, Matera, Barcellona, Reggio Calabria e Chieti: «Sono molto contento di essere qui. Ho scelto Cento perché questa società ha la mia stessa voglia di rivincita dopo una stagione difficile, anche se per motivi diversi.».

Emanuele Rossi, centro romano di 206 centimetri e classe 1982, con alle spalle una lunga carriera tra A2 e B, giunto a Cento da Imola: «Ho accettato la proposta di Cento per la serietà della società, l’ambizione del progetto e voglio ringraziare anche mia moglie, che mi ha spinto ad accettare questa sfida, nonostante la distanza da casa. Ho ancora negli occhi un momento dell’ultima gara di campionato tra Cento e Imola, quando tutta la curva scese a bordo campo, cambiando l’inerzia di una partita che fino a quel momento sembrava a favore nostro e poi è finita come sappiamo tutti. Per uno come me, che basa il suo gioco sull’intensità, sono episodi che restano impressi e rappresentano un valore aggiunto.».

Allo stato attuale delle cose, Cento attende di sapere in che categoria militerà l’anno prossimo: a tal proposito il quadro è piuttosto complesso, ma la verità è che le possibilità di ripescaggio in A2 degli emiliani sono piuttosto risicate, anche se nelle prossime ore se ne saprà di più. A prescindere, la sfida è lanciata e la Baltur è pronta a difendere la categoria (in caso di A2) o tentare di riconquistarla sul campo (in caso di B).

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi