Mar 25 Giu 2019 - 4537 visite
Stampa

Trascinata per i capelli e segregata in casa

Lei voleva andarsene da Ferrara contro la volontà del fidanzato, che è stato denunciato per violenza privata

Ha impedito alla fidanzata di andare via da Ferrara tirandola per i capelli e trascinandola dentro casa, dove l’ha controllata a vista, fino a quando lei, approfittando di un momento favorevole, ha chiamato le forze dell’ordine.

E’ stato così denunciato in stato di libertà per il reato di violenza privata il giovane 23enne T.R., finito nei guai attorno alle 7.30 di ieri domenica 23 giugno in via Contorno, nella zona di San Martino. Proprio qui infatti si sono portate le Volanti della Polizia su richiesta della ragazza, che è stata trovata dagli agenti poco distante, all’altezza del dist5ributore di via Buttifredo. La giovane ha riferito ai poliziotti di aver chiesto al ragazzo di darle un passaggio da via Bologna alla stazione ferroviaria di Bologna, ma una volta salita a bordo dell’auto del fidanzato, questi, arrivato in via Contorno, le ha intimato violentemente di scendere dall’auto, tirandola per i capelli e trascinandola fin dentro casa, facendole capire che da lì non si sarebbe potuta allontanare.

In effetti la donna, a suo dire, poteva spostarsi in zone della casa e pertinenze visibili al fidanzato. Approfittando di un momento in cui l’uomo era in bagno, la donna ha preso il cellulare, ha chiamato il 112 ed è uscita in giardino, sempre sotto osservazione del 23enne che l’ha raggiunta e le ha strappato il cellulare dalle mani ordinandole di sbloccarlo. Trovata la chiamata al 112, il fidanzato l’ha afferrata nuovamente per i capelli, per poi allontanarsi dicendo di andare da un amico, tenendo la valigia della fidanzata sull’auto, intimandole di non andarsene di casa.

All’arrivo degli agenti delle Volanti il 23enne era già tornato a casa e i due protagonisti della vicenda sono stati interrogati in separata sede. Il giovane ragazzo ha affermato di aver litigato con la fidanzata e di aver reagito tirandole leggermente i capelli, poi di essere andato da un suo amico.

Al termine degli accertamenti la ragazza è stata accompagnata in stazione e il 23enne denunciato.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi