Mer 19 Giu 2019 - 3579 visite
Stampa

Giunta Fabbri, mosaico ormai completo

Equilibri di coalizione raggiunti. Mazzatorta direttore generale e Holding forse a figura esterna

Sarà un pranzo aperto alla cittadinanza la prima occasione per Alan Fabbri di presentare la sua nuova giunta. Giunta che, al netto delle indiscrezioni, è ormai solo da ufficializzare.

Certi di sedere sulla parte centrale dell’aula consiliare sono Nicola ‘Naomo’ Lodi con deleghe a sicurezza e decentramento, Dorota Kusiak (anche lei della Lega) all’istruzione, Cristina Coletti (assessore forzista a Bondeno che potrebbe entrare in quota Lega per non creare imbarazzi tra gli alleati) ai servizi sociali.

La lista Ferrara Cambia metterà in giunta un uomo e una donna dell’esecutivo: il capolista Andrea Maggi (per lui pronta la carica di vicesindaco) e Angela Travagli con delega al lavoro.

Per Fratelli d’Italia ci sarà Alessandro Balboni a università e politiche giovanili, Marco Gulinelli in lista con Forza Italia Rinascimento alla cultura, Matteo Fornasini, sempre di Forza Italia, al bilancio e allo sport Daniele Botti di Ferrara Civica che, in ragione dei voti ricevuti, dovrebbe avere la meglio sul capolista Riccardo Forni.

Come direttore generale sembra non ci siano dubbi su Sandro Mazzatorta, avvocato e docente di Unife, ex senatore della Lega e redattore del programma di Fabbri.

Per la Holding il ruolo di amministratore unico potrebbe essere affidato a una figura proveniente dalla società civile di cui Fabbri ha piena fiducia.

Resta in ballo ancora la carica di presidente del consiglio comunale che, nell’ottica dei rapporti di forza della colazione di centrodestra, potrebbe veder premiata Ferrara Cambia.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi