Mer 12 Giu 2019 - 663 visite
Stampa

Mercatone Uno. Si apre una nuova fase e si dimettono i commissari

Presentata al Mise l'istanza di proroga del programma di cessione necessaria per vendere i complessi aziendali e attivare gli ammortizzatori straordinari

Un altro e necessario passo avanti per poter cedere i complessi aziendali e attivare gli ammortizzatori straordinari previsti dalla legge: nella giornata di martedì i commissari di Mercatone Uno hanno consegnato al ministero dello Sviluppo Economico l’istanza di proroga del programma di cessione.

L’atto – rimarca una comunicazione dei commissari che hanno al contempo presentato le proprie dimissioni per consentire a nuovi tecnici di gestire la nuova fase – segue la fondamentale decisione del Tribunale di Bologna dello scorso 6 giugno che, accogliendo un’istanza degli stessi commissari, permette la riattivazione dell’attività d’impresa. In questo modo è stata portata a compimento una ulteriore, significativa fase della Procedura e se ne sta per aprire una nuova che dovrà condurre all’auspicabile individuazione di nuovi acquirenti.

“Si tratta di una decisione presa in piena collegialità e con spirito di servizio, nell’esclusivo interesse dell’azienda e dei suoi lavoratori, come ogni altro provvedimento assunto negli oltre quattro anni d’incarico, con la finalità di contribuire a ristabilire la necessaria serenità – si legge nella nota commissariale -. In questa logica di virtuosa discontinuità, i commissari straordinari dimissionari confermano la piena disponibilità a collaborare con i commissari in corso di individuazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico per il necessario supporto nella fase di passaggio di consegne”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi