Lun 3 Giu 2019 - 606 visite
Stampa

Orsini: “Il centrodestra ha le carte in regola per il governo di Copparo”

La candidata forzista replica a Bassi (Pd): "Saranno gli elettori a scegliere liberamente se dare continuità al vostro governo o attuare un cambio di passo"

Copparo. “La coalizione di centrodestra ha le carte in regola per il governo di Copparo”. Non tarda ad arrivare la replica di Franca Orsini, coordinatrice comunale di Forza Italia e candidata al consiglio comunale, alla presa di posizione di Enrico Bassi, assessore uscente al Bilancio e coordinatore locale del Pd.

“Ho letto con attenzione il pezzo – riferisce Orsini -; ha cominciato bene confessando che in questa tornata elettorale si sono sacrificati cedendo la candidatura a Farina, come se l’assessore Farina fosse in quota a chi sa chi se non al Pd”.

“Poi ha proseguito affermando di aver recepito il segnale negativo arrivato dai cittadini che con il loro voto hanno premiato la coalizione di centrodestra a sostegno di Fabrizio Pagnoni, anziché la loro di centrosinistra, nonostante in questi anni abbiano governato ad ottimi livelli – prosegue la forzista -: promette maggior attenzione ai problemi denunciati dalle frazioni, riguardo la viabilità, il trasporto in genere; e dopo aver predicato bene, il candidato Bassi inizia a razzolare male screditando chi nella Destra da anni frequenta il comune”.

“Noi frequentiamo il Comune per mandato dei cittadini che ci votano, e ci impegniamo a rappresentare i problemi e le esigenze dei nostri elettori, seppure in minoranza da 73 anni ad ora – commenta la candidata -. E continua a tessere le lodi del loro candidato Farina e della possibile elezione rinnovata del consiglio comunale composto da tante persone belle, giovani, competenti… mentre gli altri sarebbero tutti brutti, vecchi e scarsamente dotati? Ma avete proprio radicato il sentimento di supremazia: solo i vostri programmi, infarciti di progetti recuperati a destra e a manca, sono di valore, gli altri privi di sostanza e progettualità”.

“Che peccato Enrico, ora capisco quanto debba pesare anche il solo pensiero di dover abbandonare la stanza dei bottoni; ma attenzione, ormai sono rimasti pochi quelli che, malgrado loro e non per volontà personale, sanno solo fare la croce; la maggioranza sa osservare, leggere e capire che è giunta l’ora di cambiare, sì, staccarsi da chi giudica “spregiudicato” un avversario e la scelta migliore è la propria – attacca infine Franca Orsini -. Saranno gli elettori a scegliere liberamente se dare continuità al vostro governo o attuare un cambio di passo, legittimo e auspicato, dopo lunghi anni di solo monocolore rosso. Tralascio il “recupero” voti rispetto alle europee, vi suggerirei di controllare chi ha votato Lega in Europa, i voti mancanti nel passaggio alle comunali non sono i nostri”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi