Lun 27 Mag 2019 - 1225 visite
Stampa

Sorprendente testa a testa a Occhiobello: Sondra Coizzi vince sul filo del rasoio

Bastano appena 12 voti alla leader di CambiamOcchiobello per battere l’ex assessore Valentini

di Giacomo De Bortoli

Occhiobello. Bastano appena 12 voti alla leader della lista civica CambiamOcchiobello per battere la concorrenza dell’ex assessore ai lavori pubblici della giunta Chiarioni, Davide Valentini.

Una vera e propria sorpresa: con il 50,09% dei voti Sondra Coizzi è la nuova sindaca di Occhiobello. L’insegnante di Lettere alla scuola media di Santa Maria Maddalena, consigliere comunale uscente e componente di minoranza, è riuscita a vincere la concorrenza del più quotato Davide Valentini, che molti davano già come vincitore.

Coizzi è stata eletta con 3225 voti: dieci le sezioni scrutinate, 6777 i cittadini che si sono recati alle urne (70,29%) e 6438 i voti validi, 148 le schede bianche, 191 i voti nulli. Davide Valentini ha invece raggiunto il 49,91% con 3213 voti. Uno scarto davvero minimo, ma determinante.

Grazie a questa vittoria, la nuova sindaca mette la parola fine all’era di Daniele Chiarioni, l’ex sindaco che ha abbandonato la politica dopo 38 anni in amministrazione, e a cui Davide Valentini avrebbe dato continuità col suo lavoro. Non sarà un’impresa facile: le aspettative sono alte a Occhiobello, un comune in forte espansione e ricco di potenzialità.

Una volta ufficializzato il voto, però, nel volto della Coizzi traspare solo gioia e grande felicità; nessun tipo di preoccupazione. Durante la campagna elettorale la professoressa aveva fatto suo lo slogan: “Insieme possiamo”, parole premonitrici alle quali in tanti hanno voluto credere. Al gruppo del rivale politico Valentini resta la magra consolazione di aver ricevuto comunque un buon seguito, e aver perso per davvero pochissimi voti, anche se già dalla giornata di domenica diversi tra i suoi sostenitori avevano ipotizzato un “testa a testa” serrato.

Questi i risultati seggio per seggio: Seggio 1 Valentini 269, Coizzi 286, bianche 13, nulle 15; Seggio 2 Coizzi 289, Valentini 254, bianche 17, nulle 17; Seggio 3 Valentini 276, Coizzi 240, bianche 15, nulle 9; Seggio 4 Valentini 253, Coizzi 263, bianche 8, nulle 17; Seggio 5 Valentini 459, Coizzi 395 bianche 25, nulle 24; Seggio 6 Valentini 408, Coizzi 376, bianche 15, nulle 26; Seggio 7 Valentini 348, Coizzi 435, bianche 8, nulle 25; Seggio 8 Valentini 384, Coizzi 348, bianche 14, nulle 27; Seggio 9 Valentini 319, Coizzi 331, bianche 21, nulle 17; Seggio 10 Coizzi 262, Valentini 243, bianche 12, nulle 14.

Il nuovo consiglio comunale, quindi, vedrà in maggioranza la lista con 11 consiglieri comunali della lista CambiamOcchiobello: Silvia Fuso (294 preferenze), Matteo Corrain (170 preferenze), Lorenza Bordin (164 preferenze), Raffaele Ziosi (138 preferenze), Oscar Formaggi (123 preferenze), Mirko Mollaroli (104 preferenze), Monica Viaro (89 preferenze), Lorenza Alberghini (84 preferenze), Enrico Leccese (83 preferenze), Laura Bella (68 preferenze), Doriana Ranzani (67 preferenze). La minoranza sarà invece composta da 5 consiglieri comunali complessivi della lista Occhiobello per te: Davide Valentini, Irene Bononi (332 preferenze), Marcello Cauduro (265 preferenze), Paolo Pezzini (216 preferenze), Elisa Gessi (157 preferenze).

Le preferenze ottenute dai candidati al consiglio comunale della lista numero uno Occhiobello per te: Andrea Allegro 97, Nicola Bini 155, Irene Bononi 332, Beatrice Borghi 146, Marcello Cauduro 265, Michele Finetti 96, Elisa Gessi 157, Graziano Marcomini 17, Franca Morotti, 121, Sabrina Natali 57, Silvia Osti 37, Laura Pasquini 97, Anna Pavasini 71, Paolo Pezzini 216, Luca Sgarbi 81, Gabriele Zattoni 53.
Le preferenze dei candidati della lista numero 2 Cambiamocchiobello: Lorenza Alberghini 84, Alessandro Barbini 62, Laura Bella 68, Lorenza Bordin 164, Matteo Corrain 170, Daniela Desiderati 51, Oscar Formaggi 123, Silvia Fuso 294, Giada Gardenghi 61, Enrico Leccese 83, Mirko Mollaroli 104, Doriana Ranzani 67, Massimiliano Rovatti 58, Arnaldo Ivano Tota 62, Monica Viaro 89, Raffaele Ziosi 138.

Discorso diverso per quanto riguarda invece le Europee, per le quali hanno votato in 6.764 (71,51% di affluenza), con 132 schede nulle e 97 schede bianche.

I risultati del comune di Occhiobello sono un po’ lo specchio della situazione elettorale nazionale, con la netta vittoria del centro-destra, a scapito soprattutto del Movimento 5 stelle.

A trionfare, infatti, è stata la Lega di Matteo Salvini, che ha ottenuto il 45,03% delle preferenze (2943 voti). Un risultato davvero strabiliante, se si considera che alle precedenti votazioni, quelle del 2014, il Carroccio aveva ottenuto soltanto il 6,96% (439 voti). Una crescita repentina e prevedibile, ma davvero significativa se si prendono in considerazione anche i dati delle elezioni politiche del 2018, dove il partito di Salvini era riuscito a raggiungere 28,88%.

Male, come detto, il Movimento 5 stelle, che non va oltre il 12,88% delle preferenze (842 voti). Una flessione notevole per i pentastellati, che cinque anni fa avevano invece sorpreso tutti guadagnandosi il 21,74% dei voti (1372), fino all’exploit dell’anno scorso col 27,98% (1906) dei favori.

Crolla anche il Partito Democratico, fermo al 21,12% (1380 preferenze). Meno della metà del 48,20% (3042) ottenuto alle elezioni Europee precedenti, ma comunque in linea coi favori ricevuti alle politiche del 2018 (21,17% – 1442 voti).

Non da meno la situazione di Forza Italia, che ha praticamente dimezzato il suo numero di votati, scendendo dal 12,45% al 6,01% (da 786 a 393 consensi). Sorride invece il partito di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia, capace di raddoppiare le preferenze, passate dalle 180 del 2014 alle 377 attuali. Il partito ha quindi raggiunto il 5,77%, partendo dal 2,85% di cinque anni fa e dal 3,40% dell’anno scorso.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi