Sab 25 Mag 2019 - 345 visite
Stampa

Una Portia Prebys “commossa e grata” ricorda Giorgio Bassani

Alla curatrice onoraria del Centro Studi Bassaniani il Premio Città di Ferrara 2019

“Sono commossa e grata oggi al Comune di Ferrara per questo grande onore”. Con queste parole Portia Prebys, curatrice del Centro Studi Bassaniani, ha ricevuto dalle mani del sindaco Tiziano Tagliani il Premio Città di Ferrara 2019 – Ippogrifo d’oro.

La consegna è avvenuta nella sede del Centro Studi Bassaniani in via Giuoco del Pallone 15 a Ferrara. proprio qui sono raccolti i “tesori” che la prebys ha regalato a Ferrara.

A partire dal 2014, infatti, ha fatto dono al Comune di Ferrara di un’innumerevole serie di beni appartenuti o relativi a Giorgio Bassani tra cui due importanti manoscritti, “Gli occhiali d’oro” e “L’Airone”. Per questo, in segno di riconoscenza, la giunta comunale ha deciso di conferire a Portia Anne Prebys il premio ‘Città di Ferrara’, Ippogrifo d’oro, destinato ai ferraresi che si sono particolarmente distinti al di fuori della città oppure ai non ferraresi che, come Portia Prebys, hanno compiuto azioni di particolare rilievo per Ferrara.

I beni donati sono stati fondamentali per la costituzione del Centro Studi Bassaniani di Casa Minerbi di cui Portia Prebys è stata nominata Curatrice onoraria (a titolo vitalizio e gratuito), ruolo che, come si legge nell’atto di giunta, ha svolto “con una passione ed abnegazione encomiabili, a testimonianza della profonda affezione nei confronti tanto dell’opera di Giorgio Bassani quanto della città di Ferrara”.

La preziosa acquisizione dei beni del “Lascito Prebys” ha rappresentato un sicuro arricchimento del patrimonio culturale del Comune di Ferrara, in quanto testimonianza straordinaria del procedimento creativo di Giorgio Bassani, dall’ideazione delle opere al loro affinamento, consentendo all’Amministrazione di renderne possibile la fruizione pubblica.

A Portia Anne Prebys, presidente della Association of American College and University Programs in Italy (Aacupi), è già stato conferito nel 2010 il titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito da parte del presidente della Repubblica Italiana.

“Ho cercato di fondare qui a Ferrara un luogo che dimostrasse dove e come viveva il grande uomo Giorgio Bassani – ha detto la Prebys in conclusione -. Il Centro Studi è dedicato sì ai suoi scritti, ma soprattutto a lui come persona. Un vero borghese di altri tempi, estremamente fine, con buon gusto, distinto, delicato, ovviamente coltissimo, con una mente raffinatissima, Giorgio Bassani ha vissuto ogni singolo giorno della sua vita intensamente, pienbamente, come fosse l’ultimo. Ha scritto: «Tutto è sempre diverso, ma è sempre lo stesso. Lo spirito non si ripete mai due volte». La creatività che lui dimostrava è alla base di questo Centro Studi e spero che chiunque venga qui capisca questo messaggio del Maestro ferrarese”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi