Mer 15 Mag 2019 - 51 visite
Stampa

Di corsa nei paesi colpiti dal sisma, la staffetta arriva anche a Vigarano

La manifestazione arriverà sabato sera in Diamantina, dove ad attenderla ci sarà la Festa dello Sport. L'assessore Zoboli: "A salutare l'arrivo dei podisti ci sarà una calorosa accoglienza"

di Davide Soattin

Vigarano Mainarda. A distanza di sette anni dal sisma che colpì l’Emilia nel 2012, il ricordo di quei giorni drammatici torna a rivivere con la staffetta podistica Attraversando di corsa i paesi colpiti dal sisma 2012, manifestazione ludico-motoria che sabato 18 maggio abbraccerà le zone protagoniste di quei mesi tragici, con un passaggio di testimone che simbolicamente andrà da Novi di Modena a Vigarano Pieve, ultima tappa prima del gran finale in Diamantina.

“Per l’ottava edizione, la manifestazione si svolgerà com’era stata studiata appena dopo il terremoto – ha spiegato Ottavio Mari del gruppo podistico Finale Emilia – e avrà come obiettivo quello di toccare le diverse località colpite dal sisma. Non sarà una gara di velocità, ma un percorso a titolo commemorativo, in cui cercheremo di andare più lenti possibile, in modo tale che tutti possano parteciparvi”.

La staffetta non competitiva infatti, che attraverserà sedici comuni tra Modena, Bologna e Ferrara con venti gruppi podistici, tra cui il GP Vigaranese, oltre che essere aperta a tutti, sarà gratuita a offerta libera, il cui ricavato andrà devoluto all’attività solidale dell’Avis di Vigarano Mainarda, già impegnata nelle vesti di organizzatrice, come raccontato dal responsabile Giancarlo Battaglia: “Dove c’è volontariato e dove ci sono persone che si danno da fare e si impegnano per qualcun altro, noi ci saremo sempre a dare il nostro contributo”.

Un evento di grande valore sociale, che in serata terminerà la sua corsa presso la delizia estense di Diamantina, già sede prescelta per la Festa dello Sport a partire dalle 17.30, confluendo così in un programma che a tutti gli effetti darà l’opportunità a diverse realtà sportive di mettere in mostra e praticare le loro attività, grazie anche alla collaborazione e alla presenza della Scuola della Musica e delle Arti, della Pro Loco della stessa Diamantina e della Protezione Civile.

A spiegarlo è stato Elena Zoboli, assessore allo Sport e all’Associazionismo: “La staffetta si muoverà alle 14.40 da Cento per giungere in quel di Mainarda alle 18.10, dove riceverà il saluto dell’Amministrazione e transiterà verso Pieve, in cui tutte le staffette si ritroveranno alle 18.35 nel piazzale della scuola, prima dell’arrivo definitivo previsto per le 19. Nell’ultimo tratto poi, gli atleti percorreranno gli ultimi cinquecento metri insieme ai bambini e ai ragazzi delle nostre società sportive, dando vita a una vera e propria calorosa accoglienza”.

“La Festa dello Sport – ha concluso Zoboli – sarà il giusto palcoscenico per ammirare le esibizioni delle società del nostro territorio, con il Volley Vigarano e l’Accademia Spal che giocheranno due partite da mezz’ora ciascuna. Inoltre, tra le tante, ci sarà spazio anche per le dimostrazioni dell’Asd Skate Roller e del gruppo di ginnastica ritmica, mentre l’associazione Aquile darà vita a uno spettacolo notturno che vedrà il volo di aerei modellino. In caso di maltempo, la manifestazione si svolgerà comunque”.

 

 

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi