Mar 14 Mag 2019 - 136 visite
Stampa

Camebo in mostra aspettando la Mille Miglia

L'iniziativa di Ascom Confcommercio porta nel centro storico di Comacchio le auto d'epoca del rinomato club felsineo

Comacchio. In attesa dell’arrivo nella cittadina lagunare della gloriosa ‘Mille Miglia’, attesa per mercoledì 15 maggio, Ascom Confcomercio promuove in centro storico un appuntamento con il fascino delle auto d’epoca del club ‘Camebo’, da non perdere per chi all’eleganza d’altri tempi del motorismo storico voglia abbinare quello intramontabile di Comacchio, con i suoi ponti, i suoi vicoli e i suoi musei.

Un’iniziativa che si svolgerà dalle 16 alle 18 in Largo Cardinal Pallotta con alcune ‘chicche’ dell’automobilismo a cura dello storico club felsineo fondato nel 1978 e che vanta l’iscrizione n.6 in tutta Italia tra i federati Asi. Un evento a tutto tondo che vedrà il commento di Giulio Felloni nella doppia veste di presidente provinciale Ascom ed appassionato partecipante alla Mille Miglia fin dal 1992 (oggi corre in coppia con il figlio Riccardo): “È una doppia soddisfazione come concorrente poter vedere luoghi di bellezza unica in Italia ed in particolare come Ferrara e Comacchio e come presidente di Ascom per la promozione che questa corsa dal fascino, unico ed irripetibile, esercita”.

Un pomeriggio all’insegna dei motori ma anche degli assaggi dell’enogastronomia tipica, allestito a cura dell’Associazione Commercianti per i drivers della Freccia Rossa in quella che sarà una vera e propria vetrina per la città lagunare: “Un evento che intende essere una bella cartolina di promo valorizzazione per Comacchio – spiega Gianfranco Vitali, presidente di Ascom Comacchio – di fronte ad un parterre prestigioso ed internazionale di equipaggi e personale al seguito. Un’occasione da non perdere per sottolineare l’immagine del Trepponti e del Delta ad un pubblico vasto e nel contempo selezionato”.

I gioielli motoristici portati da Camebo saranno 25, di cui una quindicina in età della Mille Miglia storica: in particolare sono da segnalare le quattro londinesi Mg (modelli dal 1939 al 1957) mentre le altre sono esemplari iconici dell’automobilismo mondiale (dal 1960 al 1990). Le auto rimarranno visibili fin dopo il passaggio della 37 edizione della Freccia Rossa che vede, nel 2019, 430 vetture ufficiali impegnate nella rievocazione storica sul percorso su e giù per lo Stivale da Brescia a Roma e ritorno.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi