Sab 11 Mag 2019 - 202 visite
Stampa

Boldini Trendsetter, la presentazione a casa del pittore

Il palazzo di via Savonarola ospita le interviste video realizzate dagli studenti ai professionisti del fashion

Boldini Trendsetter, il progetto didattico che accompagna la mostra di Palazzo dei Diamanti Boldini e la moda, presenta alla città l’esito del lavoro svolto negli scorsi mesi con gli studenti di alcuni istituti ferraresi e sceglie per questa occasione una location eccezionale: la casa del pittore, nel palazzo di via Savonarola 10, che il celebre ritrattista abitò dalla nascita fino al 1862, quando si trasferì a Firenze e in seguito a Parigi.

Sabato 18 e domenica 19 maggio dalle 15 alle 19, il piano nobile dello stabile – che conserva intatti i pavimenti in legno, le porte e l’imponente camino – ospiterà le interviste video realizzate dagli studenti dell’istituto di istruzione superiore “Luigi Einaudi”, dell’istituto professionale Ipsia Ercole I d’Este e della Smiling International School di Ferrara.

Un’occasione straordinaria, essendo l’edificio proprietà di privati che, eccezionalmente e con grande generosità, hanno deciso di accogliere
l’iniziativa – d’accordo con l’agenzia Engel & Völkers che gestisce l’immobile attualmente in vendita.

Tre schermi saranno allestiti in tre diversi ambienti, per apprezzare l’impegno dei ragazzi che – partendo dalle meravigliose opere esposte – hanno interrogato i professionisti del fashion per capire com’è cambiato il sistema della moda col passare degli anni e cosa significa oggi esprimere la propria identità attraverso l’abbigliamento.

Alle domande degli studenti hanno risposto: Gabriele Casaccia, direttore creativo di Slam Jam; Danilo Paura, ideatore dei marchi streetwear Paura, Danilo Paura e Mirror; Walter D’Aprile, direttore di nss magazine; il collettivo Alterazioni Video, che ha curato l’ultimo lancio di Virgil Abloh per Off-White; Caterina Dondi, retail coordinator dello storico marchio originario di Ferrara, Felisi; Matthew Williams, già creatore dei costumi di Lady Gaga, oggi impegnato con il suo nuovo brand, Alyx.

Prendendo spunto dall’influenza determinante che Boldini seppe esercitare nello sviluppo dell’haute couture, la riflessione si allarga fino al presente, per capire com’è cambiata la funzione della moda e la sua capacità di interpretare e tradurre in prodotto tangibile, oltre che in immagine ideale, il sentimento del proprio tempo.

Boldini Trendsetter – ideato e curato dall’associazione Ilturco – è parte del progetto didattico L’immagine allo specchio, organizzato dalla Fondazione Ferrara Arte con il sostegno di Eni, in occasione della mostra Boldini e la moda, aperta a Palazzo dei Diamanti fino al 2 giugno.

La visita a Casa Boldini e all’allestimento video è gratuita. La capienza dell’appartamento è limitata, pertanto gli ingressi avverranno in maniera scaglionata per consentire al pubblico la visione delle interviste. Si ricorda inoltre che sabato 18 maggio, in occasione della Notte Europea dei Musei, sarà possibile visitare Boldini e la moda alla tariffa speciale di 7 euro dalle 19 a mezzanotte (la biglietteria chiude
mezz’ora prima). Per informazioni: www.palazzodiamanti.it, 0532 244949 (lunedì-venerdì, 9-13, 14-17).

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi