Gio 18 Apr 2019 - 743 visite
Stampa

Gad, alcol vietato fino al 30 settembre

Tagliani proroga l'ordinanza: "Non vanifichiamo i risultati". Niente vendita e consumo dalle 21 in poi

(foto di repertorio)

“È opportuno riproporre i divieti ed obblighi fino al 30 settembre prossimo per non vanificare i risultati fin qui ottenuti”. È la motivazione che ha spinto il sindaco Tiziano Tagliani a prorogare l’ordinanza anti-alcol in vigore in orario serale nella zona Gad.

Il provvedimento in materia di sicurezza urbana – predisposto dagli uffici comunali e firmato oggi, giovedì 18 aprile, dal primo cittadino – intende contrastare situazioni di degrado e l’abuso di alcol in alcune zone particolarmente critiche della città.

A questo scopo, la nuova ordinanza ‘raccoglie’ le due precedenti – ormai scadute lo scorso 12 aprile – delle quali vengono prolungati gli effetti per tutta la primavera e l’estate, appunto fino al 30 settembre 2019.

Tornano in vigore, quindi, le limitazioni e gli obblighi alle attività commerciali e il divieto nelle ore serali del consumo in strada di bevande alcoliche in un perimento ben preciso che, manco a dirlo, corrisponde al quartiere Giardino.

Le aree interessate sono via San Giacomo dall’incrocio con corso Piave fino a piazzale della Stazione, via Felisatti fino a viale Po, viale Po – solo lato stazione – fino a viale IV Novembre, viale IV Novembre – solo lato stazione – fino a via Cassoli, via Cassoli – solo esercizi lato stadio – fino a via Ortigara, via Ortigara fino a corso Piave, corso Piave da via Ortigara a via San Giacomo.

Nello specifico, è “vietato consumare bevande alcoliche nelle strade, piazze, giardini, parchi, aree pubbliche o aperte al pubblico transito e loro adiacenze ad esclusione delle aree autorizzate come distese tavoli, dalle 21 alle 6 del giorno successivo”. Agli esercizi di vicinato e alle medie-grandi strutture di vendita alimentare e misto, è imposto l’obbligo di chiusura dalle 21 alle 6 del giorno successivo.

Il divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione e in qualsiasi contenitore vale dalle 21.30 di ogni serata per laboratori artigianali alimentari, esercizi di somministrazione alimenti e bevande, piadinari e distributori automatici.

Sarà applicata anche la seconda ordinanza riguardante ulteriori specifici divieti, ovvero il divieto di consumo e vendita di bevande in contenitori di vetro h24.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi