Mar 16 Apr 2019 - 103 visite
Stampa

Stanziati 35 milioni al Consorzio Burana per infrastrutture irrigue e di scolo

Sono 17 i milioni per il progetto disicurezza idraulica dell’area servita dall’Impianto Pilastresi a Stellata di Bondeno

È stata accolta dal Ministero Agricoltura e dalla Regione Emilia Romagna la richiesta di finanziamento per oltre 35 milioni di euro presentata nel 2018 dal Consorzio Burana per la realizzazione di opere indispensabili alla tutela dei prodotti di pregio e al risparmio della risorsa idrica.

I progetti presentati dal Consorzio della Bonifica Burana che hanno ottenuto il finanziamento sono due: uno per la sicurezza idraulica dell’area servita dall’Impianto Pilastresi, a Stellata di Bondeno. Per la messa in sicurezza della zona, duramente messa alla prova dal sisma del 2012, la Regione Emilia Romagna ha assegnato al Burana 17 milioni di euro. Il secondo progetto è per il risparmio della risorsa idrica che riguarda la realizzazione di un impianto pluvirriguo per 18,5 milioni di euro in località Staggia a servizio delle aziende agricole specializzate nella produzione di pere, Parmigiano Reggiano e Lambrusco di Sorbara Dop su 664 ha circa nel Comune di San Prospero (Mo).

Grande la soddisfazione del presidente del Consorzio Burana Francesco Vincenzi: “Questo ci permette di investire importanti risorse nella costruzione di infrastrutture irrigue in grado di ottimizzare l’utilizzo dell’acqua in agricoltura per far fronte ai sempre più frequenti periodi di siccità. Sicurezza e sviluppo economico fanno rima con prevenzione e innovazione e il finanziamento di questi due importanti progetti è un’ulteriore conferma della capacità progettuale dei Consorzi di Bonifica riconosciuta dal Ministero dell’Agricoltura”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi