Lun 15 Apr 2019 - 453 visite
Stampa

La Baltur fa il tris con Jesi

Al Pala Savena i centesi si impongono 94-80 sulla Termoforgia

di Michele Manni

Seconda partita consecutiva al Pala Savena per una Baltur che, dopo aver piegato Mantova in trasferta e Imola in casa, cerca e trova il tris contro la Termoforgia Jesi, anch’essa reduce da due vittorie in fila e giunta in Emilia per fare un altro passo verso la salvezza diretta, forte dei due punti di vantaggio in classifica su Cento e del “‘+9” maturato all’andata in terra marchigiana. Finisce 94-80 per i centesi.

Alla palla a due Bechi presenta Gasparin, Taylor, Taflaj, White e Benfatto, Cagnazzo replica con Mascolo, Knowles, Rice, Totè e Rinaldi.

La partita si apre coi canestri degli attesissimi Taylor e Rice. Segue un parziale favorevole ai padroni di casa. A metà frazione il vantaggio dei locali raggiunge le otto lunghezze, nel momento in cui Taylor punisce un pigro rientro in difesa degli ospiti: 17-9. Nella seconda parte della prima frazione, due canestri dalla lunga distanza di Rinaldi e uno di Knowles tengono Jesi in linea di galleggiamento: 24-21.

In seguito la Baltur scappa con Taflaj e Chiumenti, ma Knowles accorcia le distanze e Rice sorpassa: 31-32. La risposta di Cento è nelle mani di Taylor: 39-32. I bianco/rossi mantengono successivamente il controllo delle operazioni, ma sprecano almeno un paio di facili opportunità e gli avversari si rifanno sotto: 44-40, all’intervallo lungo.

Alla ripresa del gioco il vantaggio interno raggiunge la doppia cifra con Taylor (54-44), ma la Termoforgia dimezza il divario con Rinaldi e Knowles, costringendo Bechi alla sospensione: 56-49. Alla ripresa del gioco, Gasparin e Taylor fanno esplodere il Pala Savena: 69-55 (29′).

Nel quarto periodo la Baltur prende 13 punti di vantaggio e Taylor firma il “+15” (89-74), a poco meno di 2’ dalla fine. Jesi tenta fino alla fine di mantenere almeno lo scarto ma Cento tiene a distanza gli avversari e può festeggiare, nonostante la vittoria di Piacenza a Ravenna.

Baltur Cento – Termoforgia Jesi 94-80 (24-21, 20-19, 26-19, 24-21)
Baltur Cento: Tyshawn Taylor 23 (8/17, 2/7), James White 21 (6/11, 2/3), Giovanni Gasparin 14 (2/2, 2/6), Michele Benfatto 12 (4/10, 0/0), Yankiel Moreno 9 (0/1, 3/5), Celis Taflaj 8 (2/6, 1/4), Alberto Chiumenti 7 (3/6, 0/0), Sergio Invidia 0 (0/0, 0/0), Michele Ebeling 0 (0/0, 0/0), Giorgio Di bonaventura 0 (0/0, 0/0), Simone Balducci 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 18 – Rimbalzi: 49 16 + 33 (Michele Benfatto 19) – Assist: 23 (Giovanni Gasparin 9)
Termoforgia Jesi: Rayvonte Rice 28 (10/20, 2/11), Bruno Mascolo 17 (7/15, 1/5), Tommaso Rinaldi 15 (4/7, 1/2), Preston Knowles 11 (1/5, 3/10), Leonardo Tote 7 (3/4, 0/1), Lorenzo Baldasso 2 (1/1, 0/3), Giacomo Maspero 0 (0/1, 0/2), Pietro Montanari 0 (0/0, 0/0), Babacar Kouyate 0 (0/0, 0/0), Noah Mwananzita 0 (0/0, 0/0), Isacco Lovisotto 0 (0/0, 0/0), Simone Mentonelli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 10 – Rimbalzi: 45 18 + 27 (Rayvonte Rice 13) – Assist: 8 (Bruno Mascolo 3)

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi