Lun 25 Mar 2019 - 3226 visite
Stampa

Schiaffeggia la donna a cui sta rubando la bici

Gli amici della vittima riescono a bloccare uno dei quattro malviventi, arrestato dalla polizia per rapina impropria

(foto di archivio)

Si è presa uno schiaffo sulla testa dal ladro di biciclette, solo per aver cercato di fermare il malvivente che stava tentando di rubarle il mezzo proprio sotto il suo naso. È successo nel cuore della notte tra sabato e domenica, poco dopo le tre, in via Carlo Mayr dove si stava attardando un gruppo di amici dopo una serata passata in un pub.

La vittima del furto, e dello schiaffo, stava chiacchierando con tre suoi amici all’esterno del pub quando ha notato un furgone bianco che si è fermato in mezzo alla strada a pochi metri da loro.

Dal furgoncino sono scese quattro persone che si sono posizionate attorno ad alcune biciclette parcheggiate in una rastrelliera a bordo strada, tentando di sollevarne una. Uno dei quattro, nel frattempo, ha aperto le porte posteriori del veicolo.

La donna si è accorta subito che stavano cercando di rubare la sua bicicletta, quindi, assieme agli amici, è corsa verso i quattro intimando loro di fermarsi. Questi ultimi, noncuranti di essere stati sorpresi, hanno continuato nel tentativo di liberare la bicicletta dalla rastrelliera.

Raggiunti i quattro, la vittima ha cercato di fermare l’individuo che materialmente stava tentando di asportarle il velocipede. Per tutta risposta, il ladro di biciclette ha reagito dandole uno schiaffo sulla testa per poi darsi alla fuga.

Nel frattempo gli amici della donna hanno bloccato uno degli altri tre complici, mentre i rimanenti sono riusciti a scappare.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della volante della polizia di Stato, accorsi dopo la segnalazione della donna al 113, che hanno bloccato definitivamente l’uomo, un 39enne di origine tunisina, residente a Ferrara, arrestato per il reato di rapina impropria.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi