Ven 22 Mar 2019 - 90 visite
Stampa

Al via la rotatoria sperimentale del grattacielo

Definiti gli ingombri a delimitazione delle aree insormontabili, realizzata la segnaletica orizzontale e verticale

Cento. Ha preso il via la sperimentazione della nuova rotatoria fra le vie Bologna, Matteotti, IV Novembre e Giovannina.

In mattinata sono stati definiti gli ingombri a delimitazione delle aree insormontabili, realizzata la segnaletica orizzontale arancione e installata quella verticale su paracarri.

Per tutti i mezzi del trasporto pubblico locale (Tper) e per gli autocarri provenienti da via Giovannina e autorizzati ad accedere su via Bologna è istituito l’obbligo  di percorrere per intero la rotatoria per effettuare la svolta verso quest’ultima, mentre risulterà vietata la semplice svolta a destra. Per tutti i veicoli Tper in uscita dall’autostazione e diretti verso sud-ovest (direzione ospedale di Cento) è istituito l’obbligo di effettuare l’inversione sulla rotatoria di nuova realizzazione e reimmettersi su via Bologna.

In questi giorni sarà rimosso l’impianto semaforico, mentre la segnaletica non verrà realizzata integralmente nella fase sperimentale in quanto, per la presenza del cantiere edile di ristrutturazione degli edifici dell’autostazione, non è possibile nell’immediato permettere la circolazione in doppio senso di marcia in via Matteotti, che pertanto sarà percorribile solo nella direzione in ingresso da via Bologna, Giovannina, IV Novembre

Sono infine in corso i lavori di sbancamento del marciapiedi per realizzare il prolungamento della pista ciclabile di via Giovannina fino all’intersezione con la via Bologna.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi